A Verona i premi Oscar…per la salute

Palazzo della Gran Guardia di Verona, dove si terrà l'Assemblea dell'Ordine degli Ingegneri

Presentata stamattina in sala Arazzi l’iniziativa degli Oscar della salute, promossa dall’associazione Italian Health Award. La cerimonia, che consegnerà i premi a chi sostiene uno stile di vita sano e corretto, si svolgerà il 23 marzo alle 20.30 in Gran Guardia. Dodici categorie in gara che spaziano in altrettanti ambiti.

Non si svolgeranno al Dolby Theatre di Losa Angeles e non premieranno il miglior interprete o il miglior film. No, si tratta ben altro. Quest’anno, in Gran Guardia, si svolgeranno i primi Oscar della salute, un riconoscimento che viene assegnato a chi promuove uno stile di vita sano e corretto in diversi ambiti. L’Italian Health Award è in programma per il 23 marzo alle 20.30.

Patrocinata dal Comune e dall’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, l’iniziativa è promossa dall’associazione Italian Health Award 2018. Dodici le categorie in gara, dalla medicina all’editoria, che saranno rappresentate da altrettanti testimonial, in una serata di spettacolo e informazione per avvicinare i cittadini alle tematiche di salute e prevenzione anche attraverso le testimonianze dei vincitori. L’iniziativa devolverà l’intero incasso dei biglietti all’associazione Disabili no-limits.

Di seguito i vincitori dell’Italian Health Award e le rispettive categorie:
Chiara Manzi (Alimentazione); Ermete Realacci (Ambiente); Giusy Versace (Arte); Eliana Liotta (Editoria); Massimo Spattini (Eventi); Giorgio Terziani (Imprenditoria); Alessandra Graziottin (Medicina); Debora Rasio (Radio); Thomas Torelli (Ricerca); Igor Cassina (Sport); Monica di Loreto (Televisione); Giacomo Catalani (Web).
Menzioni speciali a Sergio Stagnaro (Carriera) e Terenzio Traisci (Psicologia).
In gara saranno anche alcune scuole veronesi che hanno prodotto dei brevi video dedicati al tema della salute.

Tutte le informazioni sul sito www.oscardellasalute.it.