Medici per la Pace, al via il progetto internazionale “Salute per tutti”

Medici per la Pace realizza un nuovo progetto internazionale, “Salute per tutti”, in collaborazione con il comune romeno di Alba Iulia e grazie al sostegno di Intesa Sanpaolo. Il progetto mira a favorire l’inclusione sociale e a fornire servizi socio-sanitari riabilitativi per bambini in condizioni di vulnerabilità, ad Alba Iulia, in Romania.

Il progetto è iniziato il 1 novembre e si svilupperà su dodici mesi,  il progetto “Sănătate Pentru Toți – Salute per tutti” che coinvolge il Comune di Alba Iulia e due organizzazioni del territorio: il Centro di Riabilitazione “Maria Beatrice” ed il Centro di Supporto e Ascolto “Sfanta Maria”, che si occupano di fornire servizi di riabilitazione a bambini con disabilità psico-motorie nonché supporto psicosociale, economico ed educativo a questi stessi bambini e alle loro famiglie, per un totale di più di 600 persone vulnerabili raggiunte.

Il progetto ha l’obiettivo di sostenere le attività del Centro di Riabilitazione “Maria Beatrice” permettendo a 87 bambini di beneficiare di sessioni gratuite di riabilitazione neuro-motoria; a 30 bambini di essere inclusi in un programma di cure odontoiatriche con distribuzione di kit dentali gratuiti; a 28 neonati prematuri di beneficiare della valutazione funzionale gratuita per il rilevamento precoce e la prevenzione di potenziali disturbi neuro-motori. Ai genitori dei bambini è inoltre offerta l’opportunità di partecipare a seminari sull’alimentazione dei bambini affetti da disfunzioni neuro-motorie. Quest’ultimo aspetto è di grande importanza poiché spesso questi bambini non hanno la capacità di alimentarsi in modo autonomo.

Il progetto vuole anche sostenere le attività del Centro di Supporto e Ascolto “Sfanta Maria”: per questo prevede l’inclusione di 50 bambini in un programma di cure odontoiatriche gratuite con la consegna di kit dentali e l’opportunità, per 80 bambini, di beneficiare di sessioni di educazione all’igiene personale e all’igiene orale. Sono proposte inoltre sessioni di educazione alimentare per i più piccoli e sessioni di educazione sessuale per gli adolescenti, nonché incontri per fornire consulenza psicologica e legale gratuita ai bambini del Centro e alle loro famiglie.

Medici per la Pace si è fatta carico della costruzione del progetto ed è responsabile del coordinamento di tutte le attività, del monitoraggio e della valutazione della buona riuscita del progetto stesso, grazie ad una positiva collaborazione tra Medici per la Pace, il Comune di Alba Iulia, le due strutture da esso coordinate ed Intesa Sanpaolo che ha concesso un contributo tramite il Fondo di Beneficenza.