“Non ho bisogno di sognare, sogno già ad occhi aperti”

Gli scaffali pieni di organza e stoffa sono un habitat naturale, la matita e il foglio bianco gli strumenti che trasformano il sogno in realtà. È un privilegio concesso a pochi, lo sa bene Enrico Tommasi, giovane stilista veronese che da 9 mesi a questa parte ha dato vita al suo marchio personale, “Enrico Tommasi Streetwear” che, come ci confida, considera quasi come un figlio che, sia chiaro, non perde mai di vista.

Una passione alimentata tenacemente da anni di studio, tra Verona e Firenze, e da migliaia di modelli disegnati su altrettanti fogli di carta. Ed è in quel momento che inizia la magia: quando l’idea, che fino a quel momento era astratta, prende forma prima nero su bianco fino a concretizzarsi in un abito pronto a entrare nell’armadio e nella vita di qualcuno. Tassello fondamentale dell’iter creativo è l’ispirazione, come ci spiega Enrico che la definisce la parte più divertente e che spesso arriva da angoli remoti, da canzoni lontane o da intuizioni audaci.

L’aspirazione ora è quella di crescere, a piccoli passi, ma nemmeno troppo e, come sostiene Enrico, “fare le cose per bene”.

Guarda il servizio:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.