Il Comune di Costermano sul Garda e il Liceo Artistico di Verona presentano “Eccellenza ambientale”

Costermano sul Garda eccellenza ambientale

Il progetto “Eccellenza ambientale”, che sarà presentato domani, venerdì 7 dicembre, ha l’obiettivo di valorizzare le bellezze di Costermano sul Garda, per restituire alla comunità spazi verdi da vivere. Coinvolto anche il Liceo Artistico di Verona.

Venerdì 7 dicembre il Comune di Costermano e il Liceo Artistico di Verona “Nani-Boccioni” presenteranno i risultati di una collaborazione nata in seno al progetto “Eccellenza ambientale”. Alla mattina, i protagonisti saranno gli studenti del Liceo Artistico, che seguiranno la lectio magistralis dell’architetto Andreas Kipar, ospite all’Auditorium Verdi della Fiera di Verona.

Sarà presentato il risultato del loro lavoro creativo, volto a suggerire idee innovative di edifici e strutture di servizio da collocare nel “Parco del ponte sospeso”, nella Valle Dei Mulini di Costermano. Si tratta di biglietteria, bar, ristorante, museo e aree panoramiche e la realizzazione di un video promozionale del sito. Oltre all’archistar Kipar, interverranno la dirigente scolastica del Liceo Artistico, Mariangela Icarelli, il sindaco di Costermano Stefano Passarini, la professoressa Lina Costantini, i docenti e gli studenti che hanno sviluppato questo progetto di alternanza scuola lavoro.

A seguire, alla sera, dalle 21 alle 23, nella Sala Civica “Unità d’Italia” di Costermano (piazza del Donatore, 1), si terrà un incontro aperto a tutta la cittadinanza alla presenza del sindaco e dell’architetto, ideatori del progetto per una rivalutazione verde del territorio.

Tutti gli appuntamenti della giornata saranno trasmessi in streaming sul sito del Liceo Artistico di Verona.

Il progetto “Eccellenza ambientale” del Comune di Costermano sul Garda prevede la realizzazione di sei parchi tematici all’interno del territorio che va da Castion Veronese ad Albarè, da Marciaga a Costermano. Ciascuno di questi sarà caratterizzato da una propria identità: Parco dell’Accoglienza, Parco dello Sport, Parco della Scoperta, Parco dell’Amicizia dei Popoli, Parco del Ponte Sospeso e Parco della Valle dei Mulini, tutti connessi da un percorso ciclopedonale che mira a consentire una permeabilità verso le parti del territorio di maggior interesse paesaggistico. Saranno spazi dove la cittadinanza potrà riappropriarsi del legame con le bellezze naturali che circondano il comune e dove i turisti potranno venire a contatto con l’entroterra del Lago di Garda.

I parchi prevedono una viabilità ciclopedonale nel verde, percorsi esperienziali a contatto con la natura, un ostello, un anfiteatro, aree attrezzate per il gioco e lo sport, e la realizzazione di un ponte sospeso. Il progetto è stato fortemente voluto dal sindaco Stefano Passarini, sia per le ricadute positive che i parchi avranno sul lavoro e sull’economia locale, sia per “il significato che assumeranno in termini di identità, memoria e tradizioni da mantenere vive e trasmettere alle generazioni future”.

Le classi del Liceo Artistico coinvolte nel progetto, attraverso l’alternanza scuola-lavoro, sono state la 5^E e la 5^F dell’indirizzo di Architettura e Ambiente, insieme ai loro docenti Luigi Fattori, Livio Righetti, Daniele Grandi e Lina Costantini, insieme alla classe 4^H dell’indirizzo di Audiovisivo Multimediale, con la docente Daniela Bressanelli, le quali hanno seguito un percorso altamente professionale con l’opportunità di avere la conoscenza concreta del luogo d’intervento, con rilievo metrico e fotografico sul sito e documentazione adeguata fornita dal Comune, propedeutica alla didattica in classe.