ForGreen vince il Premio Innovazione Amica dell’Ambiente 2017

Vicenzo Scotti

Il modello di sostenibilità e cooperazione energetica sviluppato e promosso da ForGreen, si è aggiudicato la vittoria del Premio Innovazione Amica dell’Ambiente, conferito ogni anno da Legambiente.

Ieri mattina, alla cerimonia di premiazione che si è tenuta all’Acquario Civico di Milano, ForGreen ha ricevuto il Premio Innovazione Amica dell’Ambiente per la categoria “Sistemi e comunità energetiche”. Come ogni anno dal 2001, con il Premio Innovazione Amica dell’Ambiente, Legambiente riconosce a livello nazionale le innovazioni di impresa in campo ambientale, ricercando le positività del tessuto economico e sociale e ponendo al centro dell’attenzione l’importanza e la valorizzazione delle specificità territoriali. Il modello energetico cooperativo e sostenibile sviluppato e promosso da ForGreen è stato selezionato come vincitore dimostrando con la sua innovazione di aver unito l’esperienza pluridecennale di operatore energetico rinnovabile e sviluppatore di modelli di sostenibilità, con quella dei consumatori che diventano parte integrante insieme alla stessa ForGreen di una comunità sostenibile che si concretizza nella forma della cooperativa energetica WeForGreen Sharing.

Quest’anno, Legambiente ha rivolto il bando a quelle esperienze imprenditoriali che riescono ad innovare facendo rete, che coinvolgono il territorio e le altre imprese per garantire un futuro sostenibile. Per intercettarle, il Premio è stato assegnato ad un’impresa vincitrice per categoria: Suolo, agricoltura e sistemi alimentari, Mobilità sostenibile, Abitare in comunità smart, Edilizia e rigenerazione urbana, Economia circolare, Società Benefit e B Corp certificate, Sistemi e comunità energetiche. Il premio nazionale ambientalista, giunto ormai alla quindicesima edizione, è promosso da Legambiente, in partenariato con Fondazione Cariplo, Fondazione CON IL SUD, Fondazione RIUSO, Fondazione SODALITAS, Fondazione UPS, Chimica verde BIONET, CONAI, Consiglio Nazionale degli Architetti, Fondazione Lombardia per l’Ambiente, Kyoto Club, IED Torino, IEFE Bocconi, Politecnico di Milano – Ufficio Sostenibilità dell’Ateneo, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Symbola. Il suo scopo è creare un contesto favorevole alla ricerca e contribuire alla diffusione di buone pratiche orientate alla sostenibilità ambientale, valorizzando quelle realtà che riescono a raccogliere le sfide dell’ambiente come valore e opportunità irrinunciabile di sviluppo anche economico e sociale.

Il progetto della cooperativa WeForGreen ha un duplice valore per ForGreen”, spiega Vincenzo Scotti, Amministratore Delegato di ForGreen. “Da una parte è la concretizzazione di un modello innovativo di energy community che riesce a mettere assieme le competenze imprenditoriali e di conoscenza del settore energetico di ForGreen con la voglia di cambiamento sostenibile dei consumatori. Dall’altra il modello rappresenta in sé un’innovazione per ciò che consente di fare ai consumatori che ne divengono soci: ossia consentire loro di autoprodursi e consumare energia pulita attraverso l’acquisto di quote di impianti condivisi. Applicare un modello di Sharing Economy al mondo dell’energia per permettere di accedere in modo democratico ed economico all’elettricità pulita a casa propria”.

Durante la cerimonia ForGreen è stata premiata come vincitrice nel settore “Sistemi e comunità energetiche”, perché il suo modello di cooperazione energetica WeForGreen favorisce la transizione energetica dalle fossili verso le fonti rinnovabili pulite e sostenibili, permettendo alle persone di autoprodurre e consumare la propria energia 100% rinnovabile e certificata EKOenergy, attraverso l’acquisto condiviso di impianti fotovoltaici.

Il modello di produzione, condivisione e consumo promosso da ForGreen, può cambiare le abitudini e i comportamenti dei soci aderenti e della società che essi abitano”, conclude Scotti. “Quello che viene definito come una transizione ecologica dei cittadini anche nella Laudato Sì di Francesco. Il progetto proposto dalla cooperativa WeForGreen si presenta come scalabile in qualsiasi area geografica e vuole essere un esempio per lo sviluppo e la diffusione di altri modelli cooperativi e di Sharing economy, da qui lo sviluppo costante di nuovi progetti di produzione di energia condivisa. Siamo davvero onorati e orgogliosi di aver vinto questo Premio e ringraziamo Legambiente per questo riconoscimento che va a premiare non solo l’idea progettuale, ma soprattutto gli oltre 600 soci che da tutta Italia stanno partecipando ai nostri progetti di energia condivisa”.

La cerimonia si è aperta con gli interventi di Pierfrancesco Maran – Assessore Urbanistica, Verde e Agricoltura del Comune di Milano, Laura Brambilla – Responsabile Premio Innovazione Amica dell’Ambiente, Roberto Giovannini – Direttore di Tuttogreen, La Stampa e Stefano Ciafani, Direttore Nazionale di Legambiente. Il premio è stato consegnato dalla Brambilla accompagnata da Filippo Solibello – Conduttore di Caterpillar.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.