Studenti in stage con i malati terminali

Il direttore Generale dell’Ulss 9 Scaligera oggi ha consegnato agli studenti dell’Istituto Sanmicheli una targa a ricordo dell’esperienza di tirocinio condivisa con l’ente. Da qualche anno l’Ulss ha attivato infatti il progetto di alternanza scuola-lavoro in alcuni dei suoi ambiti sanitari, che si sta rivelando un’opportunità di crescita e di formazione per gli studenti

Abbracciare la semplicità, revisionare le priorità. Lavorare in Ulss significa anche questo, parola degli studenti del Sanmicheli, che da qualche anno svolgono l’alternanza scuola-lavoro in alcuni ambiti sociosanitari dell’ente. “Un’esperienza illuminante”, chiosano i giovani, ospiti oggi dell’azienda per volere del Direttore Generale Pietro Girardi. Gli studenti, usciti con entusiasmo dal periodo trascorso all’Hospice di Marzana con i malati terminali, hanno scritto una lettera alla Direzione dell’azienda, esprimendo i loro ringraziamenti per un’opportunità che, per quanto difficile, ripaga in termini di consapevolezza.

“Avere più consapevolezza di sé, e della vita, li porta a diventare adulti più equilibrati”, spiega le responsabile del servizio alternanza scuola-lavoro dell’Istituto.