“Officina della competenze”, nuovo progetto di COSP per i giovani

Un palinsesto di percorsi di formazione indirizzati a giovani in età post-diploma. E’ questo il progetto ideato da COSP (Comitato provinciale per l’Orientamento Scolastico e Professionale Verona) che prende il nome di “Officina delle competenze” e che verrà presentato mercoledì 19 settembre dalle 18.30 al 311 di Lungadige Galtarossa.

Una serata, dal titolo “Tutorial* *Storie di chi ci sta provando”, dedicata ai giovani che vogliono scoprire la propria passione e trasformarla in un lavoro. Due ore in cui ascoltare storie di ragazzi che stanno provando a costruire un futuro basato sulle attitudini innate. Sul palco si alterneranno le storie di quattro ragazzi e ragazze che ci “stanno provando”: a partire da Alicia Borregan, welfare community manager, che racconterà la sua esperienza e farà una panoramica sulle nuove professionalità nel campo del sociale. Toccherà poi a Marco Todeschini che ha trasformato la sua passione per la musica in un mestiere: il liutaio. Ha intrapreso la libera professione fondando l’antica ukuleleria che ha sede nel Fab Lab di Grezzana. Spazio a Cristiana Tappi, designer in ambito digitale, fondatrice di Kaleidoscope web agency, che sta dedicando la propria passione alla costruzione di infrastrutture digitali people oriented. Infine Pietro Barba, videomaker, che lavora da Bentobox, prima uno stage e adesso pronto a partire per una scuola di cinema a Los Angeles.

L’evento è gratuito, ma prevede la registrazione online attraverso la pagina Facebook.  Il progetto è finanziato dalla Fondazione Cariverona e prevede la partnership di Verona Fablab, Sol.Co. Verona, TEDx Verona, Fondazione Edulife.

Ulteriori info: www.officinacompetenze.net

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.