Maturità: debutta la prova multidisciplinare

Cambia la seconda prova dell’esame di maturità. Il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti lo aveva annunciato da tempo e oggi, con un video sui suoi canali istituzionali, ha ufficializzato la notizia. A partire dagli esami del 2019, ad esempio, al liceo classico sono previsti latino e greco e allo scientifico, matematica e fisica. Previste anche delle prove di simulazione.

Cari ragazzi ci siamo. E’ con largo anticipo che vi comunichiamo le materie, oggetto della seconda prova scritta del vostro esame di Stato“. Inizia così il video messaggio del ministro Marco Bussetti pubblicato oggi sui canali social, con il quale comunica tutte le novità per la prova di maturità 2019.

“Come sapete da quest’anno ci sono delle novità. Per questo da ottobre abbiamo cominciato a fornire tutte le informazioni utili per le prove a voi e ai vostri docenti. – prosegue il ministro – Per sostenervi nella vostra preparazione organizzeremo delle simulazioni della prima e della seconda prova che si svolgeranno nei mesi di febbraio, marzo e aprile”.

#Maturità2019 – Le materie

#Maturità2019 Il Ministro Marco Bussetti annuncia le materie della seconda prova. Qui trovate le materie ▶ http://matesami.pubblica.istruzione.it/VisualizzaMaterieEsami/indirizzi/ricerca?pk_vid=56a8cdb7a0c296fe1547805711874da3Qui i dettagli ▶http://www.miur.gov.it/web/guest/comunicati/-/asset_publisher/W7Uka1ndVGrg/content/maturita-bussetti-annuncia-su-facebook-le-materie-della-seconda-prova

Geplaatst door MIUR Social op Vrijdag 18 januari 2019

E’ la prima volta in assoluto che il Ministero mette a calendario delle prove di simulazione e, come ha ricordato lo stesso Bussetti, con un’apposita circolare saranno fornite alle scuole tutte le indicazioni operative. Le novità che riguardano le materie, invece, sono le seguenti: per il liceo classico, latino e greco; per lo scientifico: matematica e fisica; per il liceo delle scienze umane: scienze umane ed economia politica; per l’istituto tecnico per il turismo: discipline turistiche e inglese; per l’istituto tecnico indirizzo informatica: informatica e sistemi e reti; per l’istituto professionale per i servizi di enogastronomia: scienza e cultura dell’alimentazione e laboratorio servizi enogastronomici; per l’istituto professionale servizi per l’agricoltura: economia agraria e valorizzazione delle attività produttive; tutte le altre materie su www.miur.gov.it

Il colloquio orale rimarrà, come sempre, pluridisciplinare. Gli studenti esporranno anche le esperienze di alternanza scuola-lavoro svolte nelle aziende.

“Cosa dirvi – ha concluso Bussetti rivolgendosi agli studenti – di avere fiducia in voi stessi, di credere nel vostro lavoro, di impegnarvi tantissimo. Buon lavoro, andiamo a meta”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.