Bellezza al naturale: l’Amla

Amla o uva spina indiana

L’Amla, un prezioso alleato nella cura dei capelli.

di Claudia Buccola

L’amla (uva spina indiana) è una pianta che cresce nelle foreste dell’India, le cui proprietà benefiche sono note da millenni. I suoi frutti sono ricchi di vitamina C, bioflavonoidi, saponine e tannini e vengono utilizzati in moltissimi preparati dalla medicina ayurvedica. Oggi l’amla è conosciuta anche in Italia ed è possibile trovarla facilmente in polvere. Anche l’olio di amla è reperibile in erboristeria o online. Vediamo, dunque, due ricette che sfruttano le proprietà di questa pianta per rinforzare i capelli e contrastarne la caduta in questa stagione autunnale.

Impacco anticaduta (con la polvere)

Miscelare 2-3 cucchiai di polvere di amla con acqua calda, fino ad ottenere un composto di consistenza cremosa. Lasciare riposare l’impasto ottenuto per almeno 2 ore, e poi applicarlo sul cuoio capelluto e su tutta la chioma con un leggero massaggio fatto con i polpastrelli. Lasciare agire per 15 minuti, quindi risciacquare con abbondante acqua. Si consiglia di eseguire l’ultimo risciacquo con l’acqua fredda in cui avete precedentemente diluito due cucchiai di aceto di mele, così da eliminare ogni residuo dai capelli.

Impacco pre-shampoo anticaduta (con l’olio)

Applicare qualche goccia di olio di amla direttamente sul cuoio capelluto, ed eseguire un massaggio delicato con movimenti circolari fino al completo assorbimento del prodotto. Lasciare in posa almeno un’ora, quindi eseguire il normale lavaggio con lo shampoo.