Alle medie San Giuseppe si studia sul tablet

Tecnologia a scuola: la San Giuseppe è l’unico istituto a Verona in cui i ragazzi della secondaria di primo grado studiano tutte le materie sul tablet. La sperimentazione è iniziata a settembre.

La rivoluzione digitale arriva in aula e diventa strumento principe del percorso di studi. Succede alla scuola San Giuseppe, legata alla Congregazione delle Piccole Figlie di San Giuseppe, dove la scelta didattica ha portato ad un’attenzione particolare nei confronti della tecnologia.

Nel corso dell’open-day rivolto alle famiglie, sono state presentate le attività creative dei ragazzi della secondaria di primo grado, che svolgono gran parte dell’attività scolastica utilizzando il tablet come un vero e proprio quaderno e libro digitale. Il progetto, coordinato dalla professoressa Beatrice Carpene, è stato voluto dalla Preside prof.ssa Mariagrazia Casato e realizzato in collaborazione con Apple.

«La tecnologia è parte integrante della nostra società e ha reso il nostro mondo globale ed interamente connesso – afferma la prof.ssa Carpene – è corretto insegnare agli alunni un utilizzo consapevole degli strumenti del mondo contemporaneo e di quello che verrà. Il compito di noi insegnanti, in quanto educatori, è quello di spiegare ai nostri ragazzi che la tecnologia non è il fine, bensì il mezzo con cui comunicare e che solo un uso sensato può portare ad un arricchimento del sé.»

La scuola San Giuseppe applica una metodologia unica nel suo genere, che coniuga a programmi didattici di stampo tradizionale l’utilizzo dell’iPad e delle app collegate. «Gli iPad vengono utilizzati sotto il controllo del corpo insegnante – spiega la Preside prof.ssa Mariagrazia Casato – e danno la possibilità di creare esperienze di apprendimento più profonde, percorsi individualizzati che soddisfino capacità, interessi, livelli e stili di apprendimento individuali in modo da formare futuri cittadini attivi

Il progetto innovativo coinvolge soprattutto due classi prime della scuola secondaria di primo grado, ma si sta estendendo anche agli altri gradi scolastici. Alla scuola primaria si stanno costruendo per l’anno prossimo progetti riguardanti il coding.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.