Verso la proroga delle chiusure

«Penso si andrà nella direzione che ha detto il presidente Conte, di prorogare la data del 3 aprile» ha detto la ministra Azzolina sulla chiusura delle scuole.

scuole chiuse

«Penso si andrà nella direzione che ha detto il presidente Conte di prorogare la data del 3 aprile, ma in questi giorni invito tutti alla massima responsabilità. Non è possibile dare un’altra data per l’apertura delle scuole». Così il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina su Sky Tg24.

«Tutto dipende dall’evoluzione di questi giorni, dallo scenario epidemiologico. Riapriremo le scuole solo quando avremo la certezza di assoluta sicurezza».

«Sicuramente – ha aggiunto Azzolina – verranno prese misure per gli studenti che devono fare gli esami di stato. Le misure dipendono da quanto ancora rimarranno chiuse le scuole. Stiamo pensando a diversi scenari possibili; apprezzo tanto i documenti che le consulte e il forum degli studenti hanno presentato. Gli studenti mostrano grande maturità li terrò in seria considerazione. Saranno comunque esami seri ma che dovranno tenere presenti il momento difficilissimo che gli studenti stanno attraversando».

Ancora violazioni ai decreti

Le forze di polizia hanno controllato ieri, in applicazione delle misure di contenimento del Coronavirus, 200.514 persone e 8.297 sono state denunciate in tutta Italia. I dati sono forniti dal Viminale.

Gli esercizi commerciali controllati sono stati 116.712, denunciati 195 esercenti e sospesa l’attività di 29 esercizi commerciali. Salgono così a 1.226.169 le persone controllate dall’11 al 18 marzo 2020, 51.892 quelle denunciate per mancato rispetto di un ordine dell’autorità e 1.126 per dichiarazioni false. Gli esercizi commerciali controllati sono stati 643.726 e 1.668 i titolari denunciati.

CORONAVIRUS: LEGGI GLI AGGIORNAMENTI