Telefonata Draghi-Zelensky: «Fermo sostegno all’Ucraina»

Telefonata fra Mario Draghi e Volodymyr Zelensky questo pomeriggio. Draghi ha ribadito il fermo sostegno del Governo italiano alle autorità e al popolo ucraini.

telefonata Mario Draghi e Volodymyr Zelensky
Mario Draghi e Volodymyr Zelensky

Nuova telefonata fra il presidente Draghi e il presidente dell’Ucraina

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha avuto oggi pomeriggio una nuova conversazione telefonica con il Presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky.

Al centro dei colloqui vi sono stati gli ultimi sviluppi del conflitto in Ucraina e della crisi umanitaria in atto.

LEGGI ANCHE: Fa discutere il caso Zenti-Campedelli

Il Presidente Zelensky ha lamentato il blocco da parte russa dei corridoi umanitari e la prosecuzione dell’assedio e dei bombardamenti delle città, comprese le scuole, con conseguenti perdite civili, tra cui anche bambini. 

Il Presidente Draghi ha ribadito il fermo sostegno del Governo italiano alle autorità e al popolo ucraini e la piena disponibilità dell’Italia a contribuire all’azione internazionale per porre fine alla guerra e promuovere una soluzione durevole della crisi in Ucraina.

Per la giornata di domani sono previsti dei colloqui fra Ucraina e Russia a Istanbul, in Turchia.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Quasi 4 milioni di profughi ucraini

Secondo l’Unhcr, agenzia Onu per i rifugiati, sono ormai 4 milioni i cittadini dell’Ucraina che hanno lasciato il proprio Paese. Per la precisione, il dato aggiornato a ieri è di 3.866.224. La maggior parte, quasi 2 milioni e 300mila sono entrati in Polonia, quasi 600mila in Romania e 380mila in Moldova.

LEGGI ANCHE: Tommasi day, ora si comincia: «Un futuro da scrivere insieme»

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv