Si è spento ieri fratel Biagio Conte. Il video del nostro incontro

Il missionario laico Biagio Conte è morto ieri mattina, a Palermo, a 59 anni, dopo una lunga malattia. Nel 2017, durante un pellegrinaggio, aveva fatto tappa anche a Verona, dove ci aveva raccontato la sua missione di vita.

Biagio Conte
Biagio Conte

Si è spento ieri a 59 anni fratel Biagio Conte, il missionario laico che si dedicava da anni alle persone più povere e fragili. Da tempo lottava con una grave malattia. Biagio Conte ha dedicato anima e corpo al suo progetto di solidarietà senza compromessi, spesso attivandosi con proteste estreme e digiuni, per manifestare contro l’indifferenza di troppi davanti alla povertà. Nel 2017, il suo viaggio, di un anno e mezzo, partendo da Palermo, assieme al compagno di viaggio Martino, con una croce sulle spalle e un bastone in mano, per raggiungere tutte quelle persone che vivono in condizioni di disagio e marginalità, e portare loro un po’ di sollievo e speranza.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Lo avevamo incontrato durante la tappa veronese del suo viaggio, dove ci aveva rivelato: «Abbiamo voluto andare incontro alla gente, portare questo messaggio di pace e speranza. Portiamo una parola di conforto, un sorriso, il coraggio, a tutti. Perchè come dice San Francesco, donando si riceve».

Il nostro incontro con Biagio Conte

Poi, nell’agosto del 2021, un nuovo appello molto chiaro: «Siamo diventati responsabili e fautori nel produrre nuove povertà, nuove emarginazioni, disagi mentali, depressioni, suicidi e nuovi senza tetto e profughi lasciati alla deriva. È chiaro che chi parla con questi toni non sempre è gradito, per questo toglierò il disturbo, cercando di non essere più assillante e invadente, come pensa una parte di questa malata società; ma un giorno la verità verrà a galla. E così ho sentito di ritirarmi in montagna e nel silenzio, finendo e portando a termine gli ultimi giorni che il buon Dio mi ha concesso in questa travagliata vita terrena».

I funerali saranno celebrati presso la Cattedrale di Palermo martedì prossimo, alle 10.30, da monsignor Lorefice. Il sindaco Roberto Lagalla ha proclamato il lutto cittadino sino al giorno dei funerali, con bandiere a mezz’asta nelle sedi istituzionali e nelle scuole di ogni ordine e grado.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM