Riforma catasto, Draghi: «Nessuno pagherà di più o di meno»

Il presidente Draghi tira dritto: il Consiglio dei ministri ha dato il via libera alla delega per la riforma fiscale, nonostante l'assenza dei ministri della Lega.

Mario Draghi arrives at the Eurogroup meeting in Luxembourg, 13 June 2019. The Eurogroup will discuss inequality in the eurozone, based on the European Commission analysis and also will have a presention of the outcome of the IMF's Article IV consultation with the euro area. EPA/JULIEN WARNAND

Si è riunito oggi il Consiglio dei ministri, che ha dato il via libera alla delega per la riforma fiscale, nonostante la rumorosa assenza dei ministri della Lega.

Il tema della riunione è stata la discussione della delega fiscale. «Vorrei puntualizzare che è una legge delega e quindi è una legge generale che poi andrà riempita da contenuti con un ulteriore momento di confronto».

«Non è una revisione del catasto, ma una riformulazione. Il governo si impegna ad accatastare tutto quello che non è accatastato, terreni, abitazioni, e procede a una revisione delle rendite catastali adeguandole alle rendite di mercato. A parte che ci vogliono 5 anni, ma il governo si impegna che nessuno pagherà di più o di meno, le rendite restano invariate».

La replica di Salvini

«Non voto la Delega fiscale perché non contiene quello che era negli accordi. I ministri della Lega non possono averla in mano alle 13.30 per una riunione alle 14» ha detto il leader della Lega Matteo Salvini.

LEGGI ANCHE: Dove fare i tamponi a Verona e provincia. La tabella aggiornata

La conferenza stampa del Presidente Draghi e del ministro Franco

👇 Ricevi il Daily! È gratis 👇

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP 👈
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM 👈

SEGUI DAILY VERONA
ANCHE SU
👉 GOOGLE NEWS 👈
A QUESTO LINK