È morto Piero Angela, aveva 93 anni

Una vita spesa per la scienza, la passione per la divulgazione tramandata anche al figlio Alberto: all'età di 93 anni si è spento Piero Angela.

Piero Angela
Piero Angela. Foto Ansa

È morto a 93 anni Piero Angela, il patriarca della divulgazione italiana.

Piero Angela

Nato a Torino nel 1928, Piero Angela aveva iniziato la sua carriera giornalistica in Rai come cronista radiofonico, divenendo poi inviato e conduttore del TG. La sua grande popolarità è legata ai suoi programmi di divulgazione scientifica, da Quark a Superquark. Angela è stato anche autore di libri di carattere divulgativo, fino all’autobiografia del 2017, Il mio lungo viaggio. Nel 2004 è stato insignito del titolo di Grande Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana e nel 2021 del titolo di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Il saluto del figlio Alberto

Tre parole che racchiudono tutto l’amore e il lavoro svolto insieme, una passione per la cultura tramandata con amore e dedizione. “Buon viaggio papà”, ha scritto infatti il figlio Alberto Angela sui suoi profili social.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Il cordoglio di Luca Zaia

Anche il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, esprime cordoglio per la scomparsa del divulgatore. «Con la scomparsa di Piero Angela la televisione e il mondo della cultura perdono un grande divulgatore, capace di dare vita a quella che poi è diventata una vera e propria scuola documentaristica. Innamorato della scienza, lungimirante, ha saputo superare la rigida divisione tra sapere accademico e popolare, bypassando le accademie e entrando direttamente nelle case della gente, aprendo così a tutti l’accesso al sapere e introducendo un linguaggio approfondito, comprensibile e mai saccente. La sua sobrietà e la sua ironia, unite a una signorilità d’animo lo renderanno per sempre un modello di conduzione e divulgazione».

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv