Covid, incidenza in salita tra i 10-19 anni

Aumenta l'incidenza settimanale soprattutto nella fascia d'età degli adolescenti fra i 10 e i 19 anni. Lo dice il report settimanale dell'ISS.

Centro di vaccinazione Fiera di Verona
Vaccinazioni in fiera a Verona

Aumenta l’incidenza settimanale a livello nazionale ed il tasso più alto ha riguardato la fascia d’età degli adolescenti fra i 10 e i 19 anni. A dirlo è il report settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità riportato dall’Ansa.

Il tasso di ricoveri in terapia intensiva nell’ultimo mese per i non vaccinati è quattro volte più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo da meno di 120 giorni e circa 11 volte più alto rispetto ai vaccinati con dose aggiuntiva/booster. Il tasso di mortalità tra gennaio e febbraio 2022, per i non vaccinati è circa 4 volte più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo da meno di 120 giorni e circa quattordici volte più alto rispetto ai vaccinati con dose aggiuntiva/booster.

Stabile il tasso di ospedalizzazione dei malati di Covid in tutte le fasce d’età ad eccezione delle fascia sotto i 5 anni in cui risulta in aumento.

Il rischio di reinfezione è più alto tra le donne. Le cause, verosimilmente, riguardano la maggior presenza di donne in ambito scolastico e il fatto che le donne svolgono più spesso la funzione di caregiver in famiglia. Un rischio più alto riguarda anche le fasce di età dai 12 ai 49 anni rispetto alle persone con prima diagnosi in età compresa fra i 50-59 anni per comportamenti ed esposizioni a maggior rischio, rispetto alle fasce d’età over 60 e negli operatori sanitari rispetto al resto della popolazione.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv