AstraZeneca, bloccati: arriva il blocco anche in Italia

L'Aifa vieta in Italia l'utilizzo del lotto ABV2856. In Sicilia un militare 43enne sarebbe morto il giorno dopo aver effettuato un vaccino di quest'ultimo stock, ma nessuna correlazione è stata provata.

L’Aifa tuttavia, per precauzione, ha disposto il divieto di utilizzo del lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca. Il giorno dopo la somministrazione di una dose di quel lotto, un militare siciliano di 43 anni originario di Corleone, Stefano Paternò, è deceduto per arresto cardiaco: la correlazione tra i due eventi, però, deve essere ancora verificata. A tal proposito la procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta e disposto l’autopsia sul corpo del militare.

+++ AGGIORNAMENTO: Il lotto di vaccino ritirato non è stato usato a Verona e provincia +++

Poche ore fa il Presidente del Veneto Luca Zaia ha segnalato in un post sulla sua pagina Facebook di aver già sospeso il lotto ABV2856 in Regione.

Altro lotto bloccato in Europa

Domenica 7 marzo l’ufficio federale austriaco per la sicurezza sanitaria ha disposto la sospensione della somministrazione del lotto numero ABV5300 di vaccini AstraZeneca a seguito del decesso di un’infermiera in Austria: per il momento non è stato accertato che la causa della morte sia stata il vaccino. Poco dopo questo evento avverso anche Danimarca, Norvegia e Islanda hanno sospeso per precauzione l’uso del vaccino, nonostante l’Ema abbia dichiarato la sua sicurezza ed efficacia.

Si aggiungono alla lista dei Paesi che hanno sospeso l’utilizzo dei vaccini provenienti dal medesimo stock, ABV5300, anche l’Estonia, la Lituania, il Lussemburgo e la Lettonia. Oltre a loro, avevano ricevuto questi vaccini anche Bulgaria, Cipro, Francia, Grecia, Islanda, Irlanda, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Spagna e Svezia, l’Italia, dunque, esclusa.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM