Oipè, la caramella all’olio d’oliva

Un cuore all’olio d’oliva extravergine e miele, e per bilanciare i sapori, limone in crosta di zucchero. Una caramella che per l’ideatrice Alessandra Martin vuole essere il ricordo delle sensazioni vissute in questa città

Nasce dal ricordo di una nonna che regala le caramelle, l’idea di una delizia dal cuore d’olio d’oliva extravergine. Perchè la semplicità sta nel dono, ci dice Alessandra Martin, dell’omonima azienda agricola di Pastrengo. Tre anni fa la prima caramella all’amarone, disegnata in collaborazione con un mastro caramellaio di Perugia, Mario Cesarini, e che ha chiamato Tidò, nome che evoca la gentilezza del dono della caramella che la nonna aveva sempre in tasca. Oggi, partendo dalle bottiglie d’olio che produce, ha pensato di racchiudere quest’oro verde e prezioso del nostro territorio, in una caramella e chiamarlo “Oipè”.

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.