Verona diventa un “Mosaico Verde”: mille nuove piante in Borgo Roma

Nel quartiere Borgo Roma saranno messe a dimora mille nuove piante. L'obiettivo è contribuire alla rinaturalizzazione della città.

mosaico verde pianta piante albero foglie
Foto d'archivio


Riqualificare il verde urbano, mitigare le emissioni inquinanti, contribuendo allo stesso tempo alla tutela della biodiversità del territorio. Con questi obiettivi arriva nel Comune di Verona la Campagna Mosaico Verde ideata e promossa da AzzeroCO2 e Legambiente.

La Giunta comunale ha deliberato l’adesione della città alla Campagna che porterà ossigeno sul territorio grazie alla messa a dimora di mille nuove piante tra alberi e arbusti. Il progetto, realizzato con il sostegno della catena di department store Coin, vedrà protagonista il quartiere di Borgo Roma.

«Quartiere dopo quartiere interveniamo non solo per mantenere e curare il verde esistente, ma anche per incrementarlo con la piantumazione di nuovi alberi, per una vera e propria riforestazione urbana – afferma l’assessore ai Giardini Federico Benini -. Un obiettivo che abbiamo deciso di perseguire avvalendoci di nuovi strumenti e opportunità, come il protocollo d’intesa siglato oggi. La collaborazione tra pubblico e privato ha come scopo anche quello di sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza del verde nella tutela dell’ambiente e dare valore alla partecipazione della collettività. L’adesione alla campagna Mosaico Verde va proprio in questa direzione. A breve in Borgo Roma ci saranno mille piante in più, un risultato notevole che si aggiunge alle numerose piantumazioni realizzate negli ultimi mesi».

«Pianificare misure per adattamento e mitigazione ai cambiamenti climatici e per migliorare la qualità dell’aria della nostra città sono misure urgenti che rendono la nostra città più vivibile – aggiunge l’assessore all’Ambiente Tommaso Ferrari -. Crediamo che l’infrastruttura naturale della nostra città debba essere rafforzata e questa iniziativa va esattamente in questo senso».

LEGGI ANCHE: Pazienti ustionati a Bolzano, morto a Verona l’uomo di 31 anni

Mosaico Verde

È un grande progetto di forestazione di aree urbane ed extraurbane e tutela dei boschi esistenti, nata con lo scopo di facilitare l’incontro tra le necessità degli enti locali di recuperare aree verdi e la volontà delle aziende di investire risorse nella creazione o tutela di boschi permanenti, come misura di responsabilità sociale d’impresa. 

I benefici che l’intervento avrà sul territorio saranno molteplici visto che gli alberi rappresentano la “tecnologia” più potente che abbiamo nel contrasto ai cambiamenti climatici, all’inquinamento cittadino e al miglioramento della qualità dell’aria. L’intervento di forestazione rappresenterà quindi un importante sostegno per la salvaguardia dell’ambiente e della qualità della vita dei residenti di Verona che vedranno la loro città arricchirsi di un nuovo spazio in cui la natura sarà protagonista.

LEGGI LE ULTIME NEWS

«Con la Campagna Nazionale Mosaico Verde noi di AzzeroCO2 insieme a Legambiente portiamo avanti progetti di forestazione che mettono in relazione enti locali, imprese e cittadini con l’obiettivo di rinaturalizzare le aree oggetto d’intervento, tutelare e incrementare la biodiversità locale restituendo, al contempo, alla comunità luoghi di socializzazione a contatto con la natura – ha dichiarato l’amministratore delegato di AzzeroCO2 Sandro Scollato -. Sono queste le basi su cui poggerà il progetto che andremo a realizzare in questa città per dare risposta ai problemi ambientali del nostro tempo e migliorare il benessere collettivo».

«Supportiamo con orgoglio l’adesione del Comune di Verona a Mosaico Verde – dichiara l’amministratore delegato di Coin Ugo Turi un’iniziativa virtuosa che ha l’obiettivo di avere un impatto positivo concreto sui territori: la stessa mission di Coin, che da sempre si mette al servizio delle città in cui insistono i suoi store, luoghi di socialità e punti di riferimento per la comunità. Per Coin sostenibilità ambientale e sociale sono aspetti fondamentali, che vanno coltivati, sostenuti e incoraggiati: le nuove mille piante che troveranno dimora a Borgo Roma contribuiranno alla riqualificazione dell’area, e speriamo possano sensibilizzare le generazioni future al rispetto del Pianeta».

LEGGI E GUARDA ANCHE: Aperto il nuovo sottopasso di Verona! Inizia la nuova viabilità