Transizione energetica, Semenzin: «Fondamentale l’aggregazione»

Filiberto Semenzin, presidente di Verona Stone District ha sottolineato, durante il convegno di Sant'Ambrogio di Valpolicella dedicato alle comunità energetiche dello scorso 16 marzo, come l'aggregazione sia fondamentale nei valori di un'impresa.

Filiberto Semenzin
Filiberto Semenzin
New call-to-action

È stata l’elegante Villa Brenzoni Bassani, in Viale del Marmo 9 a Sant’Ambrogio di Valpolicella, a ospitare lo scorso 16 marzo alle 18 il convegno dal titolo “Valpolicella Sostenibile”, organizzato da Verona Network in collaborazione con l’istituto bancario a credito cooperativo presieduto da Daniele Maroldi ed Engie, player mondiale di luce e gas, servizi di efficienza energetica e sostenibilità per utenti domestici, condomini, imprese ed enti.

Filiberto Semenzin, presidente di Verona Stone District ha sottolineato come «il settore del marmo sia impegnato da anni in un cambiamento radicale dei processi produttivi», e come le aziende, «fortemente penalizzate dai recenti rincari energetici» abbiano sviluppato «una sensibilità diversa, molto più attenta, nei confronti dei temi che riguardano l’ambiente».

«L’incontro di questa sera è sicuramente un’opportunità importante. Ho sentito più volte ripetere il termine “aggregazione”. Noi come distretto siamo l’esempio più concreto di questo termine a livello d’impresa. Quest’opportunità di coniugare il mondo delle imprese, le amministrazioni comunali e le banche credo sia una possibilità per la quale vale la pena impegnarsi e approfondire i vari temi affrontati durante il convegno e avviarci verso questo progetto di comunità a 360°».