Attivo a Verona lo Sportello Energia: info su bollette, risparmio e iniziative

Per la prima volta attivato lo Sportello Energia Verona, il nuovo servizio informativo dedicato ai cittadini e alle cittadine.

veneto-s'illumina di meno

Informare il più possibile la cittadinanza per garantire un uso sempre più consapevole dell’energia. In occasione di ‘M’illumino di meno’ 2024, Giornata nazionale del risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili, il Comune di Verona passa all’azione con l’avvio di un piano di intervento volto ad accrescere nella comunità veronese la cultura della sostenibilità ambientale e del risparmio delle risorse.

Oltre al silenzio energetico nazionale previsto venerdì 16 febbraio, a cui Verona aderisce dalle 19 alle 20 con lo spegnimento della Gran Guardia e di Palazzo Barbieri, per l’edizione 2024 prenderanno avvio nuove azioni di sensibilizzazione, dando attuazione concreta ad alcune delle proposte del decalogo di ‘M’illumino di meno’. 

LEGGI ANCHE: Folle inseguimento: 21enne ubriaco con tasso tre volte oltre il limite

Online il nuovo Sportello Energia Verona

Attraverso lo Sportello Energia Verona è possibile ottenere informazioni, anche personalizzate, sulla riqualificazione energetica degli edifici, gli incentivi, le normative, gli impianti a energia rinnovabile, la mobilità elettrica, il risparmio energetico e la lettura dei propri consumi, nonché sui gruppi di autoconsumatori e sulle comunità energetiche.

L’implementazione di questo servizio è una delle azioni del PAESC, il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima, iniziativa avviata dal Comune per ridurre le emissioni di anidride carbonica del territorio comunale del 40% entro il 2030.

Accedi allo Sportello Energia Verona

Il nuovo servizio sarà illustrato all’incontro pubblico informativo programmato lunedì 26 febbraio, alle 20.30 nella sala Conferenze del Centro Tommasoli via Perini nella Circoscrizione 6^. La serata sarà dedicata ai temi energetici e alla comprensione delle bollette di luce e gas.  L’evento si svolge con la collaborazione del personale qualificato di Aess – Agenzia per l’energia e lo Sviluppo Sostenibile. 

Venerdì 16 febbraio, alle 17.30, nella sede della Circoscrizione 7^ in piazza Madonna di Campagna, si terrà invece l’incontro sul cambiamento climatico e la transizione energetica.

LEGGI ANCHE: Verona, entrano in servizio 17 nuovi medici di base (su 213 zone carenti)

Le iniziative sono state illustrate questa mattina dall’assessore all’Ambiente e Transizione ecologica Tommaso Ferrari. Presenti Carlo Nenz della Direzione Ambiente del Comune di Verona, la presidente Circoscrizione 6^ Rita Andriani e per AESS – Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile Marco Costa e Lisa Colmetti.

«‘M’illumino di meno’ ci ricorda ogni anno l’importanza dell’impegno costante per il risparmio energetico e l’uso consapevole della risorsa energetica in favore di stili di vita sostenibili – dichiara l’assessore Tommaso Ferrari –. Parlarne e diffondere fra i cittadini e le cittadine le informazioni è fra i punti essenziali per avviare un vero percorso di rinnovamento in tal senso. Quest’anno oltre a spegnere l’illuminazione daremo il via ad un percorso di comunicazione e condivisione con la cittadinanza sulle tematiche energetiche e del risparmio, inclusa l’importanza di sapere leggere le voci di spesa della bolletta. Sarà un momento di sensibilizzazione, ma anche l’occasione per intraprendere azioni concrete mediante una vera e propria programmazione che coinvolga direttamente i veronesi».

«Essenziale il nuovo Sportello Energia, attualmente uno strumento per dare informazioni online, che vogliamo rende in futuro sempre più strutturato, così come il progetto della comunità energetica in 6^ Circoscrizione. Una gestione programmata e responsabile della parte energetica delle abitazioni è fondamentale non solo per il raggiungimento degli obiettivi di target della riduzione della CO2, ma anche per migliorare le condizioni di vita di cittadine e cittadini» continua Ferrari.

«Lo Sportello Energia rappresenta un’azione virtuosa prevista nel Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima – PAESC per la città di Verona – spiega Carlo Nenz –. Lo Sportello assolve prioritariamente ad una funzione informativa sulle azioni e incentivazioni esistenti e di orientamento, tra le tante possibili, a quelle più adatte alla specifica situazione evidenziata dai cittadini. Non ha le caratteristiche di una vera e propria consulenza che solo dei professionisti potrebbero fornire, ma può aiutare a comprendere in quale direzione orientare il successivo sviluppo di un progetto o di un comportamento».

LEGGI ANCHE: Idee per l’ex Seminario di San Massimo: svelate le tre proposte vincitrici

IL DECALOGO DI M’ILLUMINO DI MENO 

Buone abitudini per il risparmio energetico e uno stile di vita sostenibile 

  • Spegni e fai spegnere le luci di casa tua, del tuo ufficio, del tuo condominio e del tuo comune.
  • Cena a lume di candela. Prepara una cena antispreco con ricette svuota-frigo e alimenti a basso impatto ambientale.
  • Rinuncia all’auto: cammina, pedala, usa i mezzi pubblici o la mobilità condivisa.
  • Organizza un’attività di sensibilizzazione sui temi dell’efficienza energetica e della crisi climatica: parlane con i tuoi studenti, con i colleghi, con i clienti.
  • Pianta alberi, piantine, fiori perchè sono macchine meravigliose per invertire il cambiamento climatico.
  • Fai economia circolare: metti in circolo gli oggetti che non usi più, per esempio con uno swap party.
  • Condividi il viaggio in auto, il wi-fi… per ridurre i consumi e ottimizzare le risorse.
  • Organizza un evento non energivoro: un concertounplugged, una sessione di allenamento a luci ridotte, una serata di osservazione astronomica.
  • Fai efficientamento energetico. Rendi più sostenibile l’ambiente in cui vivi: sbrina il frigorifero, applica il rompigetto ai rubinetti…
  • Abbassa il riscaldamento. Indossa un maglione pesante!