Orientarsi per scrivere il proprio futuro

Ha aperto oggi in Fiera a Verona e proseguirà fino a sabato 10 novembre il Salone dell’Orientamento, la manifestazione  organizzata dall’Ufficio Scolastico Provinciale di Verona, aperta a tutte le scuole secondarie di primo grado di Verona e provincia, per consentire ai ragazzi di orientarsi tra le diverse offerte formative rappresentate da istituti tecnici, licei e istituti professionali.

Taglio del nastro stamattina per il Salone dell’Orientamento, il tradizionale appuntamento organizzato dall’Ufficio Scolastico Provinciale di Verona che fa incontrare i giovani studenti delle scuole medie con il mondo degli istituti superiori. Una tre giorni ricca di eventi per i ragazzi, ma anche per i genitori, con lo scopo di far conoscere le realtà scolastiche veronesi e le loro offerte formative.

A presentare stamane la manifestazione nella Fiera di Verona, la referente dell’Orientamento dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Verona e organizzatrice del Salone, la prof.ssa Laura Parenti, e il Dirigente tecnico Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, la dott.ssa Laura Donà. 

Decine gli istituti presenti che hanno allestito stand informativi e interattivi, tra dimostrazioni con stampanti 3d, robot, ma anche vestiti e disegni, modelli e provette. Il salone, organizzato nell’ambito del progetto “Orienta-Attiva-Mente”, rimarrà aperto fino a sabato 10 novembre. Domani, venerdì 9, si terrà invece il primo incontro dedicato a studenti e genitori alle 16.30 in Sala Respighi. Altri due incontri sono poi in programma per il giorno di chiusura alle 15 e alle 16.30.

Guarda il servizio: