Al via lo “Sportello Benessere” nelle scuole

PRIMO GIORNO DI SCUOLA MEDIA (SABA ) VIA DEL VOLGA STUDENTI IN CLASSE PROFESSORI CROCEFISSO (Silvano Del Puppo, MILANO - 2002-09-09) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

Partirà nelle prossime settimane in tre scuole veronesi il progetto sperimentale “Sportello Benessere”, con l’apertura di luoghi d’incontro con psicologi e pedagogisti

Favorire il benessere degli studenti e supportarne l’autostima e le capacità, a partire dalle scuole dell’infanzia fino alle classi medie. È questo l’obiettivo del progetto sperimentale “Sportello Benessere”, che nelle prossime settimane sarà attivato negli Istituti comprensivi 9, 11 e 18 (Valdonega, Veronetta e Borgo Roma) del Comune di Verona.

La sperimentazione partirà con i colloqui con i docenti e i genitori dei bambini più piccoli, per creare nelle scuole dell’infanzia e primarie una progettualità su misura.

A settembre, invece, è prevista l’apertura di veri e propri luoghi d’incontro, con psicologi e pedagogisti, all’interno delle scuole medie. Il progetto, ideato dalla psicopedagogista Antonella Elena Rossi e già attivo da anni sul lago di Garda, è promosso dalla commissione consiliare 5ª, che si occupa di Politiche per l’istruzione, con il sostegno dell’assessorato all’Istruzione, che ha destinato ad ogni Istituto Comprensivo 3 mila euro per l’attivazione dello sportello.
L’iniziativa è stata presentata questa mattina in sala Arazzi dall’assessore all’Istruzione Stefano Bertacco. Presenti la presidente della commissione consiliare 5ª Maria Fiore Adami, i consiglieri comunali Paola Bressan, Laura Bocchi, Daniela Drudi, Elisa La Paglia, Anna Leso e Rosario Russo, l’ideatrice dello sportello Antonella Elena Rossi e il presidente del Centro servizi educativi Alessandro Marchi.