Un’app per connettere genitori e bimbi al nido

Si chiama bBaby ed è stata pensata per evitare le ansie dei genitori, che in ogni momento della giornata potranno sapere se i propri figli stanno bene, se hanno mangiato e molto altro. Tutto grazie ad un’app

Sarà “La Filastrocca” di Santa Lucia il primo nido comunale veronese ad adottare l’app bBaby, un servizio rivolto ai genitori che entro poco tempo potranno conoscere in ogni momento della giornata la situazione dei figli a scuola. Un monitoraggio che ha come obiettivo quello di tranquillizzare tutti quei genitori che lasciano i propri piccoli all’asilo nido durante la giornata; questi potranno verificare il registro presenze, leggere le note personali delle educatrici ed interagire con loro. Perchè la tendenza è quella di rendere tutto digitale, e così anche le comunicazioni dell’amministrazione, che saranno disponibili sulla app bBaby

La sperimentazione partirà a maggio e coinvolgerà 68 bambini, suddivisi in 8 gruppi e 16 educatrici appositamente formate