Auguri di Natale Verona Network, all’insegna del Daily

Ieri sera in una Villa Arvedi ancora più elegante e suggestiva del solito, avvolta da una calda atmosfera prenatalizia, si tenuta la tradizionale Festa di Natale del Gruppo Verona Network e delle associazioni nate negli ultimi anni grazie all’iniziativa di alcuni giovani del territorio. A condividere un momento informale di auguri e di buoni propositi per il prossimo anno, circa 150 persone che hanno potuto assistere alla presentazione anche del nuovo nato in casa Verona Network: Daily.

Dopo la grande novità comunicata un anno fa proprio nella stessa sede di Grezzana, ovvero l’acquisto dello storico brand Radio Adige, il nostro direttore Matteo Scolari e l’amministratore delegato Germano Zanini hanno illustrato al pubblico in sala questa altra novità che si va ad aggiungere alla famiglia di prodotti della società editoriale che proprio quest’anno ha compiuto dieci anni.

«Un giornale in movimento, dinamico, multimediale, in mediavisione. – ha esordito il direttore – che arriva sui vostri smartphone, tablet e pc ogni sera, alle 18.30, per darvi un riepilogo dei fatti principali che accadono a Verona e provincia, con un’anticipazione degli appuntamenti del giorno successivo».

«Un quotidiano serale digitale – ha aggiunto Scolari – che si legge, si guarda e si ascolta. Di semplice lettura, interattivo e, soprattutto, gratuito che vi permette di entrare nella notizia con la possibilità di essere aggiornati quasi in tempo reale e in modo dinamico».

«Per ricevere Daily è facile, – ha aggiunto Zanini – basta un click (come suggerito da uno spot di lancio che è stato presentato in anteprima proprio ieri sera). È sufficiente salvare nella rubrica del telefono il numero 347.1058318 e mandare un messaggio WhatsApp con il proprio nome e cognome. A quel punto si riceverà un secondo messaggio automatico che vi chiederà di compilare una piccola tabellina per il consenso all’utilizzo dei dati personali ai sensi del nuovo GDPR. Chi si iscrive entro il 4 si gennaio partecipa al concorso “Network e vinci” i cui premi verranno estratti e assegnati il 7 gennaio, data di entrata in vigore della versione completa di Daily».

Daily permette anche agli inserzionisti di regalare ai lettori esperienze multimediali, di coinvolgimento. Anche gli spazi pubblicitari, infatti, sono interattivi e in linea con la filosofia del nuovo giornale digitale.

Il quotidiano serale del Gruppo Verona Network si aggiunge agli altri prodotti della società di via Torricelli 37: Pantheon Verona Network, il mensile cartaceo e gratuito giunto alla sua edizione numero 96; Radio Adige 640, la prima radiovisione di Verona visibile su omonima app e sul digitale terrestre su canale 640; Radio Adige Classic, la web radio per i nostalgici della storica emittente scaligera; www.veronanetwork.it, la testata online quotidiana; gli eventi tematici mensili sul territorio; la formazione con la Pantheon Academy.

«In un momento particolare come questo per l’editoria, cerchiamo di offrire strumenti innovativi alla nostra community per cogliere nuove opportunità di natura relazionale, commerciale e di sviluppo. – ha concluso l’AD Zanini – Un percorso reso possibile da dieci anni di esperienza, ma soprattutto da dieci anni di sperimentazione, di ascolto sul territorio, di capacità innovative di giovani che compongono il nostro staff».

La serata è proseguita con il saluto di Fabio Lotti e Marco Andreoli di Cooperativa Yeah, un progetto che offre strumenti di formazione e certificazione per migliorare l’accessibilità nelle aziende e negli uffici pubblici. Poi Riccardo Bertagnoli, presidente di Verona FabLab, associazione giunta al quinto anno di esercizio che annovera più di quattrocento soci, quasi tutti giovani, che fa della formazione e della implementazione di nuove tecnologie, legate in particolare al settore manifatturiero, il proprio obiettivo. Sul palco anche Ivano Ferrari, presidente di Innoval, l’associazione madre di tutte le iniziative nate sul territorio della Valpantena: oltre a Pantheon e Verona FAbLab, anche Yeah, Plumake, Birrificio Lesster, Finval, Cooperativa Energyland.

E proprio della cooperativa energetica di Orsara ha parlato il presidente Vincenzo Scotti, indicando come modello pionieristico l’iniziativa nata nel 2011 che rappresenta tuttora una case history a livello nazionale. Chiusura affidata a Claudia Annecchini, responsabile del gruppo Giovani Ipogeo che ha saputo valorizzare e riaprire al pubblico dopo tanti anni il Pantheon di Santa Maria in Stelle, visitabile oggi su prenotazione grazie proprio all’impegno di questi giovani, circa una trentina.

Un ringraziamento alla famiglia Arvedi, in particolare al signor Paolo, e poi un risotto e un tradizionale scambio di auguri per un 2019 ricco di soddisfazioni.