Festa della donna: via alla rassegna “Ottomarzo. Femminile, plurale”

Sono più di 50 le iniziative proposte per la rassegna Ottomarzo. Femminile, plurale che prenderà il via venerdì 2 marzo. La manifestazione è dedicata alla Giornata internazionale per i diritti delle donne e per la pace internazionale.

Con l’avvicinarsi della festa delle donne, l’assessorato alle Pari Opportunità ha lanciato, a partire da venerdì 2 marzo, l’edizione 2018 di Ottomarzo. Femminile, plurale, una manifestazione che conta più di 50 iniziative fino al 22 aprile.

L’inaugurazione dell’evento si terrà mercoledì 7 marzo alle 17.30 nella Buvette e loggiato della Gran Guardia, con la sfilata Slow fashion show promossa dal centro interculturale Casa di Ramia, l’assessorato alle Pari opportunità con le associazioni Le Fate e D-Hub e la collaborazione di Progetto Quid e Le Rondini.

La sfilata sarà l’occasione per valorizzare la creatività femminile e portare in passerella donne senza alcuna differenza di età, taglia e provenienza. A sfilare sulla passerella saranno donne comuni vestite da un gruppo di stiliste emergenti con la direzione artistica dell’associazione Dima e dello stilista Lamberto Petri.

Per celebrare l’8 marzo, invece, molte saranno le iniziative proposte, tra cui l’ingresso gratuito a tutte le donne nei musei e monumenti cittadini. La sera, al teatro Camploy, si terrà lo spettacolo Sexmachine di e con Giuliana Musso, organizzato dal Teatro Impiria per la rassegna T-Donna in corso allo Spazio Cultura Modus.

Per il programma completo degli eventi, distribuiti nei mesi di marzo e di aprile, si può consultare il sito del Comune di Verona.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.