Castel d’Azzano: presentato il progetto “Il Castello delle mamme”

Neonatalità e famiglia al centro del nuovo progetto Il Castello delle mamme, uno spazio di sostegno per mamme con bambini da zero a dodici mesi. L’iniziativa, che partirà il 7 aprile nelle sale del municipio di Castel d’Azzano, prevede due incontri settimanali, suddivisi per fascia d’età del neonato, durante i quali le mamme dialogheranno con un’educatrice su diverse tematiche tra cui il sonno, lo sviluppo motorio e del linguaggio, il gioco e lo svezzamento.

Uno spazio dedicato ai più piccoli, ma anche alle mamme che vogliono comprendere al meglio come prendersi cura del proprio bambino. Un progetto, presentato stamattina nella Sala Rossa dei Palazzi Scaligeri, che si terrà a Castel d’Azzano. Si chiama Il Castello delle mamme e sarà un’oasi di sostegno, informazione e condivisione per donne con bambini da zero a dodici mesi.

Il servizio, che sarà attivo dal 7 aprile negli spazi del municipio della cittadina scaligera, è totalmente gratuito e promosso dal Comune con la collaborazione dell’Ulss 9 Scaligera e de Il Melograno. Le mamme potranno partecipare a due incontri a settimana, il martedì, dalle 10 alle 12, per le mamme con bimbi da zero a sei mesi e il giovedì, dalle 13.30 alle 15.30, per donne con figli dai sette ai dodici mesi. A dialogare con loro sarà un’educatrice che parlerà del massaggio, il sonno, lo sviluppo motorio e del linguaggio, il gioco, lo svezzamento, la casa a misura di bimbo e la salute.

Sono previsti, inoltre, alcuni incontri con professionisti ed esperti del settore, come ostetriche, psicologi e assistenti sociali, che saranno a disposizione delle mamme per rispondere a dubbi e quesiti. Infine sarà messo a disposizione un numero verde, attivo dal lunedì al sabato dalle 9 alle 21, per l’accoglienza, il sostegno e la consulenza sull’avvio e la prosecuzione dell’allattamento (800-768067).

Sono intervenuti stamattina durante la presentazione del progetto: Antonio Pastorello, Presidente della Provincia, Pino Caldana, Vicepresidente della Provincia e Assessore alle Politiche sociali di Castel d’Azzano, Antonello Panuccio, Sindaco di Castel d’Azzano, Isabella Sciarretta, Presidente dell’associazione Il Melograno, Silvia Marogna, educatrice e “operatrice della nascita” della stessa associazione, Patrizia Meneghelli, psicologa-psicoterapeuta Ulss 9 e Beatrice Nicolis, psicoterapeuta.