Biotestamento, “Verona faccia un passo avanti”

La legge sul biotestamento è entrata in vigore qualche settimana fa ma a Verona l’iter è ancora complicato

Si chiama Giovanni Francesco Carmagnani il primo veronese a sospendere le cure ed avvalersi della legge sul biotestamento.

Lo hanno reso noto i familiari, che pur in un momento difficile, hanno scelto la strada della sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’argomento.

“Verona è ancora distante”, spiega il presidente di Area Liberal Giorgio Pasetto, “mancano i registri dove depositare i testamenti biologici”.

“La cosa logica è che Verona, come altri 180 comuni in Italia, si adegui ai tempi”