Zona gialla in Veneto, Paolo Arena: «Ennesima farsa»

Il presidente di Confcommercio Verona Paolo Arena commenta con amarezza il passaggio del Veneto in zona gialla solo da lunedì 1 febbraio. «L’ennesima farsa di un governo che non c’è ma riesce comunque a fare ancora danni» commenta.

paolo arena-confcommercio-verona-4
Il presidente di Confcommercio Verona, Paolo Arena.

Il presidente di Confcommercio Verona Paolo Arena commenta con amarezza il passaggio del Veneto in zona gialla che, invece di scattare domenica o sabato, come caldeggiato dall’associazione, arriverà solo lunedì, facendo perdere un ulteriore prezioso weekend di lavoro ai pubblici esercizi e impedendo ai saldi di iniziare nel migliore dei modi, senza preclusioni nello spostamento tra comuni.

«L’ennesima farsa di un governo che non c’è ma riesce comunque a fare ancora danni. Siamo ancora una volta delusi e amareggiati – sottolinea Arena – perché non si tiene nella minima considerazione il valore ed il ruolo del terziario di mercato, strategico in termini economici e sociali. Auspichiamo che l’ordinanza del Ministero riveda la data e confidiamo che la crisi politica in corso porti buone nuove: peggio di così non si può fare».

«La burocrazia, i burocrati, vincono ancora sul buon senso» conclude Arena. «Le aziende muoiono: abbiamo bisogno di uomini saggi e pragmatici».