Veneto Sì Tav: «Grande soddisfazione per la firma di ieri»

Firmato ieri il contratto di avvio lavori per la realizzazione della nuova linea alta velocità Verona-Vicenza, da attivare entro il 2027. Soddisfazione da parte del Comitato infrastrutture Veneto Sì Tav.

Firmato ieri il contratto di avvio lavori per la realizzazione della nuova linea alta velocità Verona-Vicenza, da attivare entro il 2027. Il valore dell’investimento è di oltre 2 miliardi e 700 milioni di euro. Soddisfazione da parte del Comitato infrastrutture Veneto Sì Tav.

«Ci sono voluti 18 mesi da quando, quel 15 dicembre 2018, varie forze politiche, economiche, sindacali, si sono riunite in una piazza Bra molto fredda per ricordare l’importanza della Tav. Grande soddisfazione quindi per la firma di ieri» dice il coordinatore del comitato Veneto Sì Tav Germano Zanini.

«Investimenti come questo significano anche ricadute occupazionali e sviluppo. Viene inoltre ribadito il ruolo centrale di Verona per gli scambi economici» aggiunge Zanini.

L’agenda del Comitato non è chiusa. «Questa è la prima tappa di un percorso più ampio. Ora il comitato dovrà essere stimolo per promuovere il completamento dell’opera, ma anche per altre infrastrutture da completare come Pedemontana, Valdastico».