Vapitaly, la piattaforma online rimane attiva

Dopo il successo del primo evento virtuale d’Europa dedicato al vaping, operatori e appassionati possono accedere fino al 24 agosto a tutti i contenuti della piattaforma.

La “città” del vaping online fino al 24 agosto. Dopo il successo di pubblico di Vapitaly 2020 Virtual, il primo appuntamento d’Europa completamente virtuale dedicato al vaping, torna disponibile la piattaforma con il meglio dell’evento. Collegandosi direttamente da www.vapitaly.com si può di nuovo accedere a tutti i contenuti di Vapitaly 2020 Virtual, inclusi i convegni che hanno animato la tre giorni virtuale dal 13 al 15 giugno.

La piattaforma di Vapitaly 2020 Virtual ha dato la possibilità ad aziende, operatori, influencer e appassionati di tornare ad incontrarsi. I numeri di Vapitaly 2020 Virtual indicano che professionisti del settore, operatori e consumatori hanno saputo cogliere questa occasione. Durante i tre giorni di apertura della manifestazione, gli accessi all’evento sono stati 11.439, con 21.441 visualizzazioni del sito(virtual2020.vapitaly.com) 5mila messaggi chat tra utenti ed espositori. Gli utenti stranieri sono stati l’8% del totale.

“La prima edizione di Vapitaly 2020 Vapitaly – sottolinea Mosè Giacomello, presidente di Vapitaly e ideatore dell’evento – è stata un successo. In alcuni aspetti si può migliorare, ma i numeri dimostrano che è stata un’occasione unica per il settore e l’intera community. Stiamo facendo nostre le richieste di servizi aggiuntivi per perfezionare l’interattività della piattaforma, così come stiamo ascoltando i consigli degli utenti per migliorare l’esperienza, ma i risultati sono davvero importanti, tenuto conto che il progetto, causa restrizioni sanitarie, è stato pensato e realizzato in pochissimo tempo”.

Con la “città” del vaping di Vapitaly 2020 Virtual, infatti, è stato progettato, completamente da zero, un evento che normalmente avrebbe dovuto tenersi tra i padiglioni di una fiera. La piattaforma virtuale, invece, ha permesso di superare le restrizioni sanitarie e i limiti di una fiera fisica proponendo le novità di mercato, i nuovi prodotti, le tendenze e gli incontri con gli esperti a portata di click, utilizzando qualsiasi device, in qualsiasi parte del mondo.

Mosè Giacomello

«Questa edizione – analizza Mosè Giacomello – è stata un punto di partenza, una vera sfida che abbiamo messo in piedi in pochissimo tempo, durante i mesi del lockdown. Stiamo già pensando alla prossima, nella quale la tecnologia e il livello di interazione e personalizzazione saranno incrementati. Credo che Vapitaly 2020 Virtual abbia molti aspetti positivi. Hanno deciso parteciparvi tra le più importanti aziende italiane del settore, sostenendoci e collaborando a questo progetto. Le ringrazio della fiducia, così come ringrazio tutti quelli che hanno partecipato. Con questo evento abbiamo tracciato un percorso di crescita condivisa per il settore e abbiamo reso concreta una possibilità che prima non esisteva. Allo stesso tempo, stiamo già lavorando all’edizione fisica di un Vapitaly B2B in vista del prossimo autunno».

A questo link è possibile vedere il video di presentazione di Vapitaly 2020 Virtual