Unicredit avvia la vendita del 17% di Fineco

Unicredit fineco
Il ceo di Unicredit Jean Pierre Mustier durante la presentazione dei risultati semestrali del gruppo, Milano, 7 Agosto 2018. ANSA / MATTEO BAZZI

La banca punta a rafforzare i coefficienti patrimoniali.

UniCredit avvia un accelerated bookbuilding di azioni ordinarie detenute in FinecoBank, per un quantitativo pari a circa 17% per cento del capitale sociale. Attualmente Unicredit ha una quota di circa il 35% dell’istituto di credito multicanale.

Unicredit, in vista del nuovo piano strategico al 2023 che verrà presentato il 3 dicembre, punta a raggiungere la parte superiore del buffer di 200-250 punti base del CET1 ratio sui requisiti patrimoniali entro fine 2019, attraverso la vendita di alcuni assets, ivi incluse le iniziative già completate o annunciate (alcuni immobili nel primo trimestre, l’avvio del processo di accelerated bookbuilding del 17% di Fineco).

Prevista poi una ulteriore accelerazione del rundown della divisione Non-Core, atteso significativamente al di sopra dell’obiettivo del 2019 di 14,9 miliardi e in linea con l’obiettivo di run-off entro il 2021. Indicata poi l’evoluzione della struttura del gruppo aumentando le potenzialità e la flessibilità. (Ansa)