Superbonus, Ferrari: «L’ambiente è ora una priorità»

Per parlare di riqualificazione energetica, Superbonus e le opportunità che si prospettano per Verona da questo incentivo, abbiamo parlato con Tommaso Ferrari, consigliere comunale di Traguardi.

Per parlare di riqualificazione energetica, Superbonus e le opportunità che si prospettano per Verona da questo incentivo, abbiamo parlato con Tommaso Ferrari, consigliere comunale di Traguardi. 

Leggi anche: Superbonus, Fantinati: «Una rivoluzione importantissima»

Parliamo di riqualificazione energetica e Superbonus. Quali sono le opportunità per i cittadini veronesi e quali invece, eventualmente, le criticità?

Il Superbonus ha sicuramente centrato un tema fondamentale per la ripartenza economica e climatica ambientale italiana: il rinnovo del patrimonio edilizio. Prima del Superbonus ci sono stati altri incentivi e detrazioni per l’efficienza energetica e l’adeguamento sismico. Avere il 110% di detrazione e la possibilità di cessione del redito fa sì che la proposta sia molto allettante. È un’enorme opportunità, ma ci sono alcune difficoltà. Le difficoltà sul 110% sono da un punto di vista procedurale, e nell’incertezza se questo Superbonus verrà o meno prorogato negli anni. Il Superbonus può funzionare ed essere un volano per l’economia nel momento in cui si rende strutturale e non si accende e si spegne in pochi anni. La macchina si sta mettendo in moto e serve tempo per far sì che gli effetti duraturi si manifestino e si rendano strutturali.Dopo anni in cui il settore edilizio si manifestava in crisi è chiaro che quest’opportunità riaccende molte speranze e può essere un volano per l’economia.

Il Veneto, ma soprattutto Verona, è (o era già) pronto a questa svolta sostenibile?

Agli occhi di un ingegnere ambientale come me, il tema dell’ambiente nella nostra città ha sempre visto delle discrepanze. Un esempio su tutti: Verona aveva il diritto al PAES, un piano che fissava l’obiettivo di riduzione del 20% delle emissioni di CO2 nel 2020 e alla verifica dei fatti di queste azioni nessuna era stata compiuta. Molto spesso si fanno proclami e i piani che devono prevedere soldi, investimenti e azioni, non vengono alla luce. In generale è una città in cui il problema ambientale è arrivato un po’ tardi, ora è impossibile non considerarlo una priorità. Non solo per i cambiamenti climatici ma perché la sostenibilità può sostenere un vero sviluppo per l’economia. Le città green attirano nuovi investimenti e abitanti: l’ambiente è ormai una possibilità di sviluppo, e non un fattore di freno. Verona dovrebbe essere pronta. Una criticità è data anche dalle tempistiche per avere accesso agli atti, ovvero più di quattro mesi, contro tempistiche da record in altre città come a Bologna, dove avvengono in tempo reale. Si tratta di un fattore amministrativo, che deve essere adeguato. In termini di digitale, purtroppo, Verona non è assolutamente al passo. Per capire il ritardo scaligero in termini di cambiamenti climatici, basta vedere i continui allagamenti della città. È un tema che ci sta venendo addosso e stiamo capendo finalmente che oltre a essere un tema prettamente sociale, è anche un tema fortemente economico. Dobbiamo essere pronti e deve essere la nostra priorità.

Come impatteranno questi incentivi sugli altri aspetti dell’economia, per esempio da un punto di vista occupazionale?

Sicuramente il Superbonus è una misura che impatterà se resto stabile, se i processi per ottenere l’incentivo saranno fattibili. Attualmente ci sono alcuni aspetti che lo rendono molto farraginoso. Se verrà reso stabile avrà una forte peso sulla ripartenza economica e nella creazione di posti di lavoro e nella stabilizzazione di alcuni di essi, soprattutto nel settore dell’edilizia che aveva visto piccole riprese e molti stop. È chiaro ed evidente che serve una strategia globale: il Superbonus è un tema importante, lavorare sul rinnovamento edilizio è fondamentale e lo strascico è positivo. Bisogna far sì che sia sostenibile da un punto di visto delle finanze dello Stato e occorre quindi trovare un equilibrio stabile.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM