Ryanair, si riparte con i voli da Verona e Venezia

Per entrambi gli scali, dal 1° luglio, Ryanair incrementerà ulteriormente il numero di rotte e la loro frequenza.

Ryanair

Ryanair ha annunciato la ripresa dei collegamenti da e per gli aeroporti di Verona e Venezia. L’operativo da e per l’aeroporto di Verona include in tutto 6 rotte: oggi riparte il volo su Palermo, mentre saranno riattivati a luglio le altre 5 rotte su Cagliari, Brindisi, Londra-Stansted, Dublino e Birmingham.

L’operativo da e per Venezia include in tutto 22 rotte: il 21 giugno sono stati ripristinati i voli per Palermo e Catania, oggi quello su Bari e domani 23 giugno quello su Valencia. Le restanti 18 rotte verranno riattivate nei giorni successivi: Lamezia Terme, Napoli, Brindisi, Cagliari, Barcellona, Londra-Stansted, Bristol, Malta, Bruxelles-Charleroi, Dublino, Edimburgo, Ibiza, Manchester, Siviglia, Midlands Orientali, Berlino-Schönefeld, Londra-Southend, Malaga.

Per entrambi gli scali, dal 1° luglio, Ryanair incrementerà ulteriormente il numero di rotte e la loro frequenza, come parte integrante dell’operativo per l’estate 2020.

Con l’allentamento delle restrizioni negli spostamenti, la voglia di viaggiare si fa sempre più forte, come confermano i recenti dati di traffico sul sito della compagnia. L’Italia risulta essere tra le destinazioni turistiche più ricercate dai visitatori europei e tra gli utenti italiani tra le mete più popolari, oltre al Bel Paese, ci sono sicuramente Spagna, UK, Malta, Irlanda, Scozia, Germania, Belgio.

«Ryanair è lieta di annunciare che verranno ripristinate ben 22 rotte da e per l’aeroporto di Venezia e 6 rotte da Verona, come parte integrante dell’operativo per l’estate 2020. – ha detto Chiara Ravara, Head of International Communications di Ryanair – I collegamenti con 5 di queste, saranno operativi già da fine giugno. Siamo fieri di poter riprendere i collegamenti per l’estate 2020 e di contribuire alla ripresa dell’economia e del turismo regionale, permettendo a parenti ed amici di ricongiungersi e a milioni di turisti, nazionali ed internazionali, di scoprire il patrimonio artistico, culturale e paesaggistico del nostro Paese e dell’Europa». 

«La ripresa di Ryanair agli aeroporti di Venezia e Verona segna una nuova tappa importante verso un graduale ripristino del network dei nostri scali. – ha spiegato Camillo Bozzolo, Responsabile Sviluppo Aviation del Gruppo SAVE – L’offerta annunciata dalla compagnia va a sostegno della mobilità all’interno del nostro Paese e consente di riavviare gli scambi con importanti destinazioni europee tramite collegamenti diretti».