Legnago, la Cooperativa sociale Ardea entra nel Gruppo Uniservizi

Operazione di grande modernità nel mondo del sociale a Legnago. La Cooperativa sociale Ardea, (in via Belfiore a Legnago) entra nel Gruppo Uniservizi. Si consolida una collaborazione collaudata che guarda al mercato e all’autosufficienza dell’attività di inclusione lavorativa.

La cooperativa sociale Ardea di Legnago entra nel gruppo Uniservizi Scarl. «Abbiamo deciso di entrare in Gruppo Uniservizi Scarl perché è una realtà in forte crescita, composto da molti giovani che amano il sociale, e perché condividiamo la vision aziendale senza perdere la nostra peculiare identità» afferma il presidente di Ardea Lorenzo Vecchio.

«Ardea è una realtà sociale legnaghese che si occupa di inserimento lavorativo di persone svantaggiate in ambiti come il tipografico, manutenzione del verde, accompagnamento anziani, servizi generali alla persona» spiega Vecchio. «Fare sociale oggi è diventato più complesso, e chiede nuove professionalità, attenzione alle esigenze di mercato e nuove modalità di rispondere ai bisogni del territorio. Non si può più pensare di fare da soli, in un settore in continua agglomerazione dove le piccole realtà rischiano la sopravvivenza» spiega Enrico Giona presidente di Gruppo Uniservizi.

«Finalmente abbiamo trovato una realtà solida che ci permettesse di proseguire il nostro operato senza snaturarci, ma anzi proprio per il modello organizzativo adottato ci permetterà di concentrarci su ciò che ci sta più a cuore, le persone, senza essere sopraffatti dalla burocrazia» precisa Vecchio.

La cooperativa Ardea rimarrà quindi nel territorio della bassa Veronese con una maggior solidità e prospettiva di sviluppo, entrando nell’area sociale del Gruppo potrà implementare i propri servizi e dare nuove risposte ai bisogni dei cittadini. Gruppo Uniservizi è una società consortile di Verona che riunisce società tra cui anche cooperative sociali di tipo A e B che operano nell’ambito: dell’assistenza ai vulnerabili, inserimento lavorativo, servizi all’infanzia, servizi socio sanitari e contrasto alle nuove povertà.