“Furbetti” della formazione, Confartigianato interviene dopo il servizio di Striscia

Dopo il servizio di Striscia la Notizia andato in onda mercoledì su Canale 5 a firma di Moreno Morello sui “furbetti” dei corsi di formazione per la sicurezza sul lavoro, interviene Andrea Bissoli, presidente di Confartigianato: “Inammissibile proporre e anche richiedere scorciatoie a basso prezzo, giocando a dadi sulla pelle dei lavoratori”.

“Inammissibile proporre e anche richiedere scorciatoie per i corsi sulla sicurezza, solo per offrire e rincorrere un presunto risparmio economico e di tempo – entrambi immediati ed effimeri – facendo correre rischi assurdi ai propri dipendenti e, in secondo luogo, esponendosi a guai molto seri in sede di controllo, con sanzioni pesanti e persino conseguenze penali”.  Il presidente di Confartigianato Verona, Andrea Bissoli, si dice incredulo che esistano ancora professionisti, consulenti ed anche imprenditori “disposti – continua – a ‘giocare a dadi’ sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, ma soprattutto sulla pelle propria e dei propri collaboratori. Il servizio di Striscia la Notizia ha riportato l’attenzione su pratiche che rischiano di vanificare decenni di sforzi e lotte per portare il mondo dell’imprenditoria e del lavoro dipendente ad una maturazione culturale ed etica, prim’ancora che normativa, nei confronti della sicurezza”.

Soggetti formatori non autorizzati, contenuti dei corsi non rispondenti alle caratteristiche dell’azienda, nulla o inattendibile documentazione a riprova del corretto svolgimento dei percorsi, attestati formativi non adeguati oppure ottenuti senza regolare partecipazione ai corsi, certificazioni contraffatte: le irregolarità che possono venire riscontrate dagli organi di controllo in tema di formazione sulla sicurezza sono di varia natura, ma tutte diventano pericolosissimi boomerang per i soggetti che le propongono e per gli imprenditori che ne beneficiano.

“La cosa più vergognosa – continua Bissoli – è che si espongano i lavoratori, tra i quali annovero gli stessi titolari, che nel caso delle micro e piccole imprese operano in prima persona al fianco dei dipendenti, a gravi rischi per la salute e l’incolumità fisica. La nostra Associazione ricorda e sottolinea in continuazione agli imprenditori l’importanza di operare nel rispetto delle regole, perché è ridicolo ululare alla luna contro la concorrenza sleale, quando in realtà si finisce per eludere leggi e norme a danno di chi, invece, fa impresa con onestà e correttezza. La sicurezza non è più un dettaglio nella gestione aziendale, ma un aspetto fondamentale che non può essere aggirato con scorciatoie e mezzucci truffaldini”.

“Poi, c’è chi, tra gli imprenditori, viene preso all’amo da personaggi ambigui, diventando vittima di raggiri e truffe”, aggiunge Valeria Bosco, Direttrice di UPA Servizi Srl, il cui Settore Formazione è accreditato alla Regione Veneto per la formazione continua e superiore, oltre a proporre percorsi formativi di qualsiasi natura in favore di imprese e lavoratori, in particolare per quanto riguarda ogni ambito della sicurezza e igiene sul lavoro. “Alle imprese – continua Bosco – ricordiamo che è fondamentale accertarsi che chi propone questi servizi sia in possesso di tutti i requisiti richiesti dalla legge, non temendo di richiedere loro attestazioni e certificazioni che li comprovino. In ogni caso, Confartigianato Verona e UPA Servizi sono a disposizione di chiunque per informazioni sicure e dettagliate sull’argomento. Diffidate dai corsi che vengono proposti ad un costo eccessivamente basso, da quelli specialistici sulla sicurezza venduti on-line e, ancora, non fatevi abbagliare da stratagemmi per aggirare le regole e risparmiare tempo: finireste per pentirvene amaramente. Piuttosto, rivolgetevi alle associazioni di categoria, che permettono agli imprenditori di risparmiare se associati, oppure grazie ai contributi degli enti bilaterali, come Ebav ed Edilcassa”.

Per ogni informazione su temi importanti per la gestione di qualsiasi azienda, come Sicurezza, Ambiente e Formazione, è possibile contattare Confartigianato Verona:
tel. 045 9211555
info@confartigianato.verona.it
Whatsapp 3291877665

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.