L’Amarone Fieramonte di Allegrini premiato da Decanter

Il Fieramonte 2015 della cantina veronese Allegrini è il primo, e unico, Amarone ad aver ottenuto 100 punti dello storico magazine britannico Decanter.

Marilisa Allegrini
Marilisa Allegrini. Foto dalla pagina Facebook "Allegrini"

Fieramonte 2015 (Amarone della Valpolicella Classico Riserva D.O.C.G.) si aggiudica i 100 punti dello storico magazine britannico Decanter, una delle più prestigiose riviste enologiche al mondo. Quello di Allegrini è il primo, e unico, Amarone ad aver ottenuto questo riconoscimento che, di fatto, rappresenta la medaglia d’oro del vino rosso.

Un grande risultato che conferma da un lato l’impegno e la dedizione dell’azienda Allegrini, dall’altro il valore e la forza della Valpolicella, sempre più apprezzata anche a livello internazionale.

LEGGI ANCHE: Il comandante Altamura: «Borgo Roma non è il Bronx»

«Non possiamo che essere felici e onorati di vedere il nostro amato Fieramonte in cima alla classifica di una rivista così autorevole come Decanter. Questi 100 punti dimostrano l’eccellenza dello stile Allegrini ma sono anche un profondo motivo di orgoglio per l’intera Valpolicella. Risultati come questo confermano che i sacrifici e la passione hanno sempre ragion d’essere. E parlando di tenacia e dedizione, il nostro pensiero non può che andare a Franco, che proprio qualche mese fa ci ha lasciati. È stata la sua lungimiranza, la sua visione e la sua pazienza a permettere la rinascita di questo vino emblematico. Siamo convinti che, ovunque lui sia, starà brindando con noi a questo bellissimo 100» questo il commento della Famiglia Allegrini.

La storia di Fieramonte dimostra una grande caparbietà oltre che un’autentica fiducia nel territorio dell’alta collina veronese. Due le date chiave: il 1960, con la prima annata da single vineyard, e il 2011 quando tutto ricomincia dopo un espianto, un reimpianto e un lungo periodo di attesa durante il quale si è permesso alle viti di raggiungere il livello di maturità per poi conquistare gli appassionati di tutto il mondo. Non poteva esserci attestazione migliore per l’Amarone Fieramonte che, insieme a La Poja, il 29 settembre debutta su La Place de Bordeaux con i grandi vini del mondo.

LEGGI ANCHE: Cosa fare a Verona e provincia dal 29 settembre al 2 ottobre

I complimenti di Zaia

«Questo primato è l’ennesima dimostrazione di quanto la passione, la straordinaria competenza e la capacità di intuizione dei nostri viticoltori possa condurre a straordinari successi. E tutto ciò conferma che l’Amarone è il miglior ambasciatore della qualità vitivinicola veneta e della Valpolicella» ha dichiarato il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

LEGGI ANCHE: Verona, scontro auto-moto. Un morto

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv