La promozione del vino italiano in Cina passa da Vinitaly

Anche quest’anno il Vinitaly varca i confini nazionali e arriva in Cina.

Ha preso il via ieri in Cina la sesta edizione di Vinitaly China Chengdu, organizzata da Veronafiere con il supporto del Consolato italiano di Chongqing e dell’Agenzia Ice di Pechino, nell’ambito dell’International Wine and Spirit Show di Chengdu, storica fiera semestrale del settore in programma fino al 23 marzo.

Giovanni Mantovanidirettore generale di Veronafiere, sottolinea l’importanza del commercio con la Cina per il vino italiano: le esportazioni verso questo Paese sono in crescita da più di dieci anni, fino a raggiungere oggi il valore di 2,4 miliardi di euro. Il prossimo obiettivo è dare vita ad una piattaforma stabile di promozione fieristica per i prodotti vinicoli del nostro Paese, con strutture dedicate ed eventi specializzati.

Davide Castellaniviceconsole italiano a Chongqing, supporta la collaborazione con Vinitaly, quale strumento essenziale per la promozione del made in Italy.