Regione Veneto: 13,5 milioni di fondi per tre nuovi asili

Sono tre i comuni veneti che attingeranno ai fondi Inail, grazie agli innovativi progetti presentati per il bando del Ministero dell’Istruzione, per la costruzione di nuovi asili nido e scuole materne.

Arcugnano (Vicenza), Occhiobello (Rovigo) e Villafranca di Verona si sono aggiudicati 13,5 milioni di euro per costruire nuovi asili per mille bambini under 6. I fondi, provenienti da Inail, sono stati messi a bando dal Ministero dell’Istruzione, che ha stanziato in tutto 150 milioni su scala nazionale.

L’obiettivo è quello di realizzare veri e propri “poli dell’infanzia innovativi”, che integrino asili nido e scuole materne in un unico luogo e un unico percorso didattico. I progetti sono stati presentati dall’Assessore al sociale della Regione Veneto insieme agli amministratori di Arcugnano, Occhiobello e Villafranca.

Dei nove progetti che hanno partecipato al bando, sette sono stati giudicati ammissibili. Alla fine solo tre hanno superato il vaglio tecnico dei criteri individuati, in base a biocompatibilità, sostenibilità e valenza educativa del progetto. Si tratterà di tre “cittadelle” per l’infanzia, avvolte da giardini, orti sociali e percorsi nel verde, progettate a misura di bambino, ma anche di famiglia.

Il comune di Arcugnano riceverà 4.347.050 euro per la realizzazione di un ‘polo’ per l‘infanzia a Torri, nella frazione centrale, che consentirà di accorpare i plessi esistenti e di sviluppare, in continuità con l’attuale scuola materna, un arioso complesso che ospiterà 187 posti di asilo nido e 225 di scuola materna.

Il comune di Occhiobello si è aggiudicato 4,5 milioni per realizzare a Santa Maria Maddalena un polo unico con 90 posti di nido e 90 di scuola materna, da gestire in accordo con il comune di Stienta.

Infine, Villafranca Veronese potrà contare su un contributo di 4.584.903 euro per il nuovo complesso per l’infanzia che impegnerà 10 mila metri quadrati di superficie, di cui 3 mila di superficie coperta, in un’area contigua al centro urbano: vi troveranno posto 9 sezioni di scuola materna (270 bambini)  e 60 posti di asilo nido.