In Fiera a Verona il forum “L’impresa di Francesco”

Venerdì 26 e sabato 27 maggio l’Auditorium della Fiera di Verona accoglie “L’impresa di Francesco”, un focus nato dal progetto Economy of Francesco. Attesa la viceministra del Lavoro Maria Teresa Bellucci.

L'impresa di Francesco

Questa mattina in Sala Arazzi presentata la prima edizione dell’evento L’impresa di Francesco, che si terrà nell’Auditorium della Fiera di Verona venerdì 26 e sabato 27 maggio. Alla presenza dell’Assessore al Commercio e al Terzo settore Italo Sandrini, che ha sottolineato come «l’amministrazione comunale sia stata tra le prime a sottoscrivere il patto dell’Economy of Francesco e come sia importante il cambiamento culturale di cui si parla nel forum». Il forum è nato per volere della Diocesi di Verona e della Fondazione Toniolo, con il presidente don Renzo Beghini, con il gruppo Intrapresa, rappresentato al tavolo da Beatrice Scappini e Alberto Cetti, per portare nella città di Verona l’esperienza di Economy of Francesco, iniziata al meeting di settembre 2022 ad Assisi. 

A partire dalle parole di Papa Francesco “Siamo non in un’epoca di cambiamento ma in un cambiamento d’epoca” prende avvio il forum d’impresa che punta a essere un dialogo sull’impresa e sull’economia, un’economia basata sulla persona, sulla pace, sulla sostenibilità, sull’uguaglianza.  

LEGGI ANCHE: Al Consorzio ZAI il Premio Verona Network 2024

«Sarà un evento aperto, partecipato e dinamico – sottolinea don Renzo Beghini, presidente della Fondazione Toniolo. – Il lavoro, l’impresa, l’economia, la finanza sono tra i luoghi di incontro più veri e autentici dove si intrecciano una pluralità di bisogni e risorse. E dove ciascuno con le proprie capacità, intraprendenza, responsabilità e disponibilità al rischio, si misura e viene misurato. Il magistero di papa Francesco è contrassegnato dalla missione e da questo abitare i luoghi più veri dell’umano». 

Al tavolo dei relatori anche i coordinatori di Intrapresa All’evento ci saranno testimonianze di imprenditori, professionisti, giovani studenti di economia, formatori. Seguiranno workshop e tavole rotonde per il confronto, interventi dei rappresentanti politici e istituzionali. Durante la due giorni si affronteranno temi quali il lavoro, l’impresa, il modello di sviluppo, l’ecologia integrale, la finanza e l’accesso al credito, come armonizzare tempi di lavoro, famiglia e impegno sociale. 

LEGGI ANCHE: Installato a Verona un sistema di irrigazione degli alberi con sacchi di acqua

«The Economy of Francesco è uno dei processi del pontificato di Papa Francesco – spiega in una nota Maria Gaglione, segretario generale Economy of Francesco – che i giovani economisti e imprenditori del mondo sono stati chiamati ad attivare per dare un’anima all’economia. Il nome dell’iniziativa fa chiaro riferimento al Santo di Assisi, esempio per eccellenza della cura degli ultimi della terra e di una ecologia integrale, e anche a Papa Francesco che ripetutamente invita a mettere in atto un modello economico nuovo».  

Entrando nel dettaglio venerdì, a partire dalle 16, dopo i saluti di benvenuto di don Renzo Beghini, Raffaele Boscaini, Presidente Confindustria Verona e Beatrice Scappini, Intraprésa Fondazione G. Toniolo, verrà aperto il forum con Maria Gaglione, segretaria generale di Economy of Francesco e ci saranno le testimonianze di Livio Bertola di Aipec, di Gianluca Tacchella della Carrera Jeans e Nicola Mele di Happy Network. Seguono gli interventi di Carla Cico, Vice Presidente del cda del Gruppo di Investimento Olympia (Grecia), Marina Salamon, CEO Alchimia SPA e Alberto Minali, CEO Revo Insurance SPA. A dare l’avvio ai momenti di lavoro sulle tre tematiche principali, cultura d’impresa, sostenibilità sociale e ambientale, fragilità e umanità dell’impresa sarà proprio Mons. Domenico Pompili, Vescovo di Verona.  

Venerdì sera un momento di musica e intrattenimento con la band The Sun e Gigi Cotichella. Ingresso a1, PalaExpo della Fiera. 

LEGGI ANCHE: Zanzare: nelle farmacie veronesi il kit antilarvale a prezzo calmierato

Il sabato mattina, invece, dalle 10, si terrà il convegno aperto dal Sindaco di Verona Damiano Tommasi, da Flavio Pasini, Presidente Provincia di Verona e dal Presidente Veronafiere SpA Federico Bricolo. A seguire, affronteranno il tema del convegno Maria Teresa Bellucci, Viceministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Stefano Zamagni, già Presidente Pontificia Accademia di Scienze Sociali, Elena Beccalli, Preside Scienze bancarie, Università Cattolica di Milano,Carlo Fratta Pasini, Presidente Fondazione Policlinico A. Gemelli e Italo Sandrini, Assessore alle attività produttive del Comune di Verona. Conclude sempre Mons. Domenico Pompili.  

«”Economy of Francesco” – commenta Mons. Domenico Pompili, vescovo di Verona – non è stato solo un evento, ma un paradigma, l’indicazione di una direzione che va tradotta in progetti, iniziative, strumenti concreti e operativi. Per citare papa Francesco: “Una nuova economia, ispirata a Francesco d’Assisi, oggi può e deve essere un’economia amica della terra, un’economia di pace. Si tratta di trasformare un’economia che uccide in un’economia della vita, in tutte le sue dimensioni”». 

L’evento è a ingresso gratuito con registrazione obbligatoria sul sito https://fondazionetoniolo.it/limpresa-di-francesco-evento-26-27-maggio/

L’Impresa di Francesco è un evento organizzato dal gruppo Intrapresa della Fondazione Toniolo, come spiega Beatrice Scappini, una delle coordinatrici: «Intraprésa è una iniziativa della Fondazione Toniolo che si occupa della pastorale del lavoro nella Diocesi di Verona. È nata 4 anni fa e vuole risponde al bisogno latente in molti giovani-adulti di trovare una comunità di persone che vivono le medesime sfide, in particolare come coniugare lavoro, progetto di vita, aspirazioni personali, famiglia e fede in una fase del proprio percorso che richiede il massimo sforzo in particolare nella fascia d’eta dei 30-40 anni, e in un contesto socio-economico sempre sfidante».  

L’obiettivo del forum è costruire e mantenere viva una rete di giovani e adulti imprenditori, professionisti e collaboratori, associazioni, formatori e studenti di economia, che nelle proprie scelte concrete di lavoro e di gestione d’impresa intendono ispirarsi ai significati e ai valori dell’Economia di Francesco.