Work Balance: 5 aziende vanno al Giusto Tempo

Il Comitato per l’imprenditorialità femminile ha premiato oggi alla Camera di Commercio cinque aziende che hanno saputo meglio coniugare i tempi vita-lavoro dei loro dipendenti.

Sono state premiate 5 aziende per il loro impegno nel creare, per i loro dipendenti, un buon equilibrio tra famiglia e lavoro. Le aziende sono state premiate dal Comitato per l’imprenditorialità femminile, che hanno consegnato a ciascuna un bonus da 2000 euro, a riconoscimento del loro impegno che ha permesso di tradurre in sistemi concreti di sostegno ai dipendenti le necessità di conciliare il lavoro con la cura della famiglia e della propria persona, inclusa la gestione del tempo libero.

«La famiglia ha un ruolo fondamentale nella società – ha commentato Cesare Veneri, segretario generale della Camera di Commercio di Verona, aprendo le premiazioni – ed è l’ambiente di riferimento di ciascuno di noi. Un lavoratore sereno, che riesce a far fronte a tutte le sue necessità ed a vivere in armonia sia a casa che al lavoro è una risorsa per l’azienda».

Da prendere d’esempio, allora, “La vecchia fattoria“, azienda agricola di Bonavicina, che ha attivato il doposcuola e il centro estivo per i figli dei lavoratori e un servizio di trasporto per i dipendenti oltre all’assistenza gratuita per visite mediche e colloqui scolastici, e per la compilazione di pratiche e moduli per gli enti pubblici.

La torneria Lc Tecnomec di Castel d’Azzano, ha personalizzato i turni dei suoi quattro dipendenti.

La Z Lab di Cerea, specializzata in insonorizzazione industriale, punta sulla flessibilità degli orari, il telelavoro e la banca delle ore: un accantonamento su un conto individuale delle ore prestate in più oltre l’orario normale da utilizzarsi al bisogno. Una soluzione attivata anche dalla Nat, azienda di Verona che si occupa della produzione di nastri e accessori per l’abbigliamento. Non manca naturalmente il nido aziendale assieme ad un ambiente di lavoro piacevole con vetrate, giardini e fontane: è quello di Performance in Lighting di Colognola ai Colli.

«Il concorso il Giusto tempo – spiega Roberta Girelli, Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Verona – è nato all’interno del percorso formativo e di sensibilizzazione sul tema della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro che stiamo portando avanti in collaborazione con Verona Innovazione all’interno del progetto Work Balance. Queste cinque aziende posso dare un esempio alle altre “colleghe” su come adottare le migliori forme di organizzazione del lavoro che favoriscano il giusto tempo tra vita e lavoro. Modalità che consentono di migliorare la qualità della vità dei lavoratori, sia a casa che in azienda e che si riflettono anche positivamente anche sulle performances aziendali».