Val di Pan, sempre più largo ai giovani

Si è svolta venerdì sera all’Hotel Catullo di Verona Est la tradizionale cena di Natale di Val Di Pan, il Consorzio dei marmisti della Valpantena, presentata e coordinata da Filiberto Semenzin, presidente del Centro Servizi Marmo. Un’occasione importante per tracciare un bilancio dell’anno appena concluso, ma anche dell’ultima edizione di Marmomac dello scorso settembre.

Un consorzio, quello di Val di Pan, presieduto dall’imprenditore Renato Dal Corso, sempre più vicino e attento ai giovani che negli ultimi tempi stanno dettando le linee guida di crescita e sviluppo del consorzio stesso dopo gli anni difficilissimi della crisi.

Occasione d’oro per dare visibilità alla capacità produttiva e creativa dei marmisti del settore lapideo veronese è stata ancora una volta l’iniziativa Marble landscape, curata e allestita dal Gruppo Giovani coordinato da Federica Zanini.

Presente alla serata anche Francesco Zamboni, direttore della Scuola professionale San Zeno che da tre anni ha accorpato la scuola del marmo di Sant’Ambrogio, fucina e speranza per il futuro di questo settore. Tra gli ospiti anche Paolo Gurisatti, consulente ed esperto di strategia aziendale, che ha spiegato come il distretto sia il luogo ideale per dialogare, litigare, confrontarsi a volte con difficoltà, ma luogo indispensabile per la crescita e la sopravvivenza del settore stesso.