Startime, l’auto-imprenditoria si impara

Esu 4Job organizza due giorni di full immersion nel mondo dell’imprenditoria per arrivare insieme alla ricetta per un’impresa di successo.

Sarà il tema chiave dell’imprenditoria a guidare la due giorni di orientamento e formazione organizzata dall’Ufficio Placement dell’Esu di Verona. Giovedì 9 e venerdì 9 febbraio dalle 9 alle 17 tornerà, infatti, Startime, la scuola di auto-imprenditoria di Esu 4Job.

L’appuntamento, aperto a tutti e gratuito, è dedicato a coloro che hanno un’idea d’impresa e non sanno come realizzarla. Nel corso dei due giorni saranno disposte alcune lezioni frontali, storie d’impresa, testimonianze di startupper e attività formative.

L’obiettivo è quello di dare ai partecipanti le basi teorico-pratiche e le informazioni concrete utili ad aprire una nuova attività guidati dagli ospiti Startime. Tra i temi delle due giornate le startup, l’identikit dell’imprenditore e il business plan ma anche gli aspetti fiscali, le idee imprenditoriali e le case history di successo nel mondo delle nuove imprese.

I relatori delle due giornate provengono dal mondo imprenditoriale e della formazione come Marta Ugolini, Serena Cubico e Luca Guarnieri dell’Università di Verona; Roberto Dal Bosco di M31 Italia, Chiara Fasolo di Confindustria Verona; Andrea Cerase dell’Univeristà di Roma La Sapienza; Massimo Calzoni di Invitalia; Marco Ghelli dottore commercialista ODCEC Verona. Tra le testimonianze ci saranno quelle di Davide Conigliaro di Humatics; Antonio Del Casale di Microbion; Silvia Lampis di Bactory; Lucio Biondaro di Pleiadi; Simone Boschini di Porcellane Ancap e Sandro Marcorin di Alchemist. L’apertura e le conclusioni saranno a cura di Tommaso Aiello, direttore generale di Fondazione Emblema e coordinatore di 4Job.

Per partecipare è necessario registrarsi su www.esu4job.it e iscriversi all’evento nell’area riservata.