L’industria 4.0 al centro del Premio Verona Giovani

Sarà consegnato mercoledì 11 aprile alle 18, all’Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona, il Premio Verona Giovani. Il riconoscimento, istituito dal Gruppo Giovani di Apindustria Confimi Verona e che giunge quest’anno alla sua decima edizione, aveva come tema Industria 4.0: tecnologia umana.

È giunto alla sua decima edizione e si conferma con uno degli appuntamenti più importanti dell’anno per il Gruppo Giovani di Apindustria Confimi Verona. È il Premio Verona Giovani, un riconoscimento che testimonia l’attenzione del mondo dell’imprenditoria nei confronti dell’evoluzione del mercato.

Il premio, che quest’anno aveva come tema Industria 4.0: tecnologia umana, viene solitamente assegnato a un veronese che si è particolarmente contraddistinto nel proprio campo professionale e che ha saputo interpretare al meglio lo spirito di crescita, di sfida e di ricerca di nuovi orizzonti. La cerimonia di premiazione si terrà mercoledì 11 aprile alle 18 nel Salone degli Accademici dell’Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona.

Al dibattito, moderato dal direttore di Telearena Mario Puliero, interverranno: il sindaco di Verona Federico Sboarina, il presidente di Confimi Industria Paolo Agnelli, il giornalista del Corriere della Sera Fabio Savelli, il segretario nazionale di Fim-Cisl Nicola Alberta, Annamaria Gimigliano della direzione HR di VeronaFiere, Giuseppe Pace AD di Exor International e l’on. Gian Pietro Dal Moro.

Nell’edizione 2017 il riconoscimento dei giovani imprenditori di Apindustria Confimi è stato attribuito all’Università degli Studi di Verona per la qualità dell’insegnamento.