Il vino italiano vola in Cina con Veronafiere

Dal 2020 Veronafiere porterà il made in Italy in Cina con la piattaforma “Wine to Asia”: da una parte si cercherà di colmare le distanze con competitor come la Francia, che esportano in Cina sette volte l’Italia; dall’altra sarà un riferimento permanente per il Far East

Per colmare il gap italiano ha nei confronti dei suoi concorrenti che esportano vino in Cina, la fiera che ospita Vinitaly, dà vita al “Wine to Asia”, una nuova piattaforma multicanale con sede in una delle città più dinamiche della Cina.

Sulla questione dei dazi, il Sottosegretario è positivo.

Sul piano dell’export invece nei prossimi giorni il governo lancerà una nuova strategia per promuovere il made in Italy nel mondo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.