“Il Raccolto dei Racconti”, viaggio nell’Italia dell’olio

Tra i protagonisti del libro anche Monica Vaccarella, veronese d’adozione. Nella sua azienda sulle colline di Avesa si produce un extravergine d’eccellenza.

Il Raccolto dei Racconti è una scrittura narrativa collettiva. È la storia italiana di produttori e prodotti di extravergine di oliva. È la trama che valorizza singole esperienze e specificità territoriali, e l’ordito che sostiene la costruzione della conoscenza di un bene comune da proteggere e valorizzare.

Viene descritto così il libro realizzato da  Maurizio Saggion con la collaborazione di Nicola di Noia, edito da Cinquesensi. Grazie alle parole di 45 eroi della campagna italiana, l’autore  traccia il ritratto di un mondo antico proiettato nella modernità.

Il libro è un viaggio nell’Italia dell’olio, nelle aziende impegnate ogni giorno nella realizzazione di un prodotto straordinario. Tra i protagonisti anche Monica Vaccarella, di origini sarde ma veronese d’adozione, che nella sua azienda sulle colline di Avesa produce un olio extravergine di oliva “Veneto Valpolicella DOP”.

Un onore, per Monica, far parte con la sua piccola azienda delle eccellenze olearie italiane. «Con il mio prodotto − ci dice− non solo racconto il duro lavoro di un anno, ma anche le mie origini e la mia storia, partita in Sardegna con mio nonno.»

Il suo olio ha ricevuto riconoscimenti sia dal Gambero Rosso che dall’Aipo d’argento, ottenendo da entrambi il massimo punteggio.

La ricetta sta nel duro lavoro e in una produzione limitata: ogni fase dell’attività lavorativa è affidata ad una capacità professionale che si coniuga con la meticolosa ricerca della qualità, il tutto per garantire ad una sempre più vasta clientela un prodotto esclusivo.

«Noi non dobbiamo essere dappertutto − continua Monica − ma dobbiamo fare la cultura di un prodotto e del nostro territorio, perché è questo oggi a fare la differenza.»