Il decalogo di Coldiretti per combattere gli sprechi a tavola

Decalogo antispreco Coldiretti

Oggi, martedì 5 febbraio, è la “Giornata contro lo spreco alimentare”. Coldiretti propone un decalogo per combattere gli sprechi a tavola.

Secondo uno studio Coldiretti/Ixè, gli italiani sprecano meno. Per evitare di buttare il cibo basterebbe seguire pochi semplici accorgimenti, come spiega il decalogo della Coldiretti predisposto per la Giornata contro lo spreco. Importante innanzitutto è programmare la propria spesa, magari facendo la tradizionale lista, ma anche prediligendo acquisti ridotti ma più frequenti. La classica maxispesa quindicinale o mensile negli ipermercati aumenta infatti – ricorda Coldiretti – il rischio di ritrovarsi nel frigo prodotti scaduti.

Fare poi la spesa a chilometri zero in filiere corte con l’acquisto di prodotti locali taglia del 60% lo spreco alimentare rispetto ai sistemi alimentari tradizionali, secondo una analisi della Coldiretti sulla base dello studio Ispra. Lo spreco alimentare – sottolinea la Coldiretti – scende dal 40-60% per i sistemi alimentari di grande distribuzione alimentare ad appena il 15-25% per gli acquisti diretti dal produttore agricolo.

Coloro che si approvvigionano esclusivamente tramite reti alimentari alternative sprecano meno perché – conclude la Coldiretti – i cibi in vendita sono più freschi e durano di più e perché non devono percorrere lunghe distanze con le emissioni in atmosfera dovute alla combustione di benzina e gasolio. Meglio, dunque, prediligere i prodotti di stagione, scegliendo la frutta e le verdure al giusto grado di maturazione e conservandola adeguatamente, senza tenere insieme quella che si intende consumare a breve con quella che si prevede di conservare più a lungo. E lo stesso consiglio vale anche per tutti i cibi in generale.

Decalogo antispreco di Campagna Amica

  1. Fai la lista della spesa
  2. Procedi con acquisti ridotti e ripetuti nel tempo
  3. Preferisci le produzioni locali e compra nei mercati a km 0
  4. Acquista seguendo la stagionalità dei prodotti
  5. Prendi la frutta con il giusto grado di maturazione
  6. Separa le diverse varietà di frutta e verdura
  7. Non tenere insieme i cibi che consumi in tempi diversi
  8. Controlla sempre l’etichetta
  9. Chiedi la doggy bag al ristorante per consumare a casa gli avanzi
  10. Cucina con gli avanzi ricette antispreco