Tirocinanti negli uffici giudiziari: c’è il sostegno della Regione

Regione Veneto, Procura della Repubblica e Corte d’Appello di Venezia hanno firmato ieri un doppio accordo con cui la Regione si impegna a sostenere economicamente l’utilizzo negli uffici giudiziari di tirocini di laureati in Giurisprudenza e di soggetti che già percepiscono indennità di mobilità dall’Inps.

«Stiamo tentando di ragionare per dare un aiuto agli uffici giudiziari, che hanno bisogno di personale. Quello che facciamo oggi di sicuro non basta, ma aiuta» ha spiegato il presidente Luca Zaia.

Con un milione di stanziamento dal Fondo sociale europeo, la Regione ha messo in piedi anche un’attività, sempre di supporto agli uffici giudiziari, relativa a soggetti svantaggiati per difficoltà finanziarie, prevedendo, per un centinaio di persone che svolgono lavori socialmente utili, uno stipendio part time, oltre alla formazione e orientamento. In base alle convenzioni sottoscritte oggi, una quarantina di giovani laureati potrà essere invece inserita in percorsi di sei mesi, rinnovabili per altri sei.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.