Coldiretti: giovani italiani senza lavoro ma volenterosi

La mancanza di lavoro costringe i giovani italiani a restare in casa con i genitori fino a 30 anni, quattro in più rispetto alla media europea di 26. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti su dati Eurostat che evidenziano come a lasciare per primi i familiari siano i ragazzi dei Paesi nordici, come Svezia, Danimarca e Finlandia.

Affligge le nuove generazioni ormai da anni e porta, come conseguenza, ad un sempre più ampio prolungamento di soggiorno nel “nido” famigliare.  È la mancanza di lavoro che, secondo un’analisi di Coldiretti su dati Eurostat, costringe i giovani italiani a restare in casa con i genitori fino a 30,1 anni, quattro in più rispetto alla media europea di 26 anni.

La classifica, che vede ai primi posti i ragazzi dei Paesi nordici, come Svezia (21 anni), Danimarca (21,1) e Finlandia (21,9), lascia in coda insieme all’Italia anche Malta e Croazia con rispettivamente 32,2 e 31,9 anni e la Slovacchia (30,8).

Certo, oltre ai fattori culturali a pesare c’è certamente la situazione di difficoltà economica che colpisce i giovani italiani con un tasso di disoccupazione del 31,7% che è tra i più alti d’Europa. Una situazione di disagio sociale che obbliga sei italiani su dieci (61%) tra i 18 e i 34 anni a vivere con la paghetta dei genitori o di altri parenti, secondo una indagine Coldiretti/Ixe’.

Secondo Coldiretti la famiglia è diventata una rete di protezione sociale determinante che opera come fornitore di servizi e tutele per i membri che ne hanno bisogno. Una tutela che non significa però disimpegno visto che, nel 2018, più di un giovane senza lavoro su due (56%) accetterebbe un posto da spazzino, poco più della metà (51%) punterebbe a un lavoro nella food delivery e un 50% farebbe anche il dog sitter; un impiego che si piazza ben davanti all’operatore di call center (37 %) e al badante (24%). Una situazione, come evidenzia Coldiretti, che comporta una perdita di risorse insopportabile per un Paese vecchio come l’Italia che deve tornare a crescere in modo deciso.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.