Gas, la Russia ribadisce: senza revoca delle sanzioni si tagliano le forniture

Le condizioni di petrolio e gas impattano sui mercati. La Russia ribadisce che con le sanzioni in corso non può garantire il gas.

energia gas industria generico
New call-to-action

Le forniture di gas attraverso il gasdotto Nord Stream riprenderanno solamente alla revoca delle sanzioni verso la Russia. Lo ha dichiarato Dmitry Peskov, portavoce del Cremlino. Ha anche aggiunto che c’è una sola turbina al lavoro e non funziona correttamente. Questo limiterebbe il pompaggio attraverso il Nord Stream, e con le sanzioni in vigore non si può fare altrimenti, in quanto limitano la manutenzione del gasdotto, ha ripetuto oggi l’esponente russo.

LEGGI ANCHE: Sottopasso via Città di Nimes: eppur si muove

Intanto le ricadute della situazione di petrolio e gas si fanno sentire sui mercati. Per quanto riguarda il petrolio, infatti, l’Opec ha deciso di tagliare la produzione di 100mila barili al giorno il mese prossimo. La borsa di Milano chiude in calo, a -2,01%, mentre sulla borsa di Amsterdam il gas chiude a +17% rispetto a venerdì.

LEGGI LE ULTIME NEWS DI ECONOMIA